MontesacroToday

Addio a muffa e infiltrazioni, la Palestra Agnini torna ai cittadini

Rimessa a nuovo la storica struttura della Regione Lazio adesso fruibile da alunni e sportivi. Zingaretti promette: "Nel 2015 riapriremo anche le piscine"

Squadre di pallavolo e basket al completo per celebrare il taglio del nastro della Palestra Agnini di viale Adriatico. Una struttura di proprietà della Regione Lazio per lungo tempo lasciata al logorio tra muffa e infiltrazioni che costringevano gli spettatori a tirare fuori gli ombrelli e tenevano lontani gli alunni e le insegnanti dell’adiacente Scuola Montessori.


Oggi invece, grazie al finanziamento di 200mila euro arrivato dalla Pisana, lo spazio dell’ex GIL è un fiore all’occhiello del Montesacro e si candida ad esserne il cuore sportivo.


Sul pavimento ancora lucido anche un logo disegnato da Valentina Col, la giovane del quartiere deceduta lo scorso anno pochi giorni dopo essere stata ricoverata all’Ospedale di Orbetello: la sua famiglia, attraverso un IBAN attivato in occasione dei funerali, ha contribuito attivamente ai nuovi allestimenti affinchè la passione per il Volley della figlia potesse rivivere in tutti quei ragazzi che li andranno a praticare sport e acquisire così valori positivi.  Attrezzature arrivate anche dalla Federazione Italiana Pallavolo e Pallacanestro, con il Presidente del CONI Giovanni Malagò presente all’inaugurazione della struttura.


A tagliare il nastro, insieme al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il minisindaco Paolo Marchionne: “Questa è una serata di festa civile per tutti e un grande motivo di orgoglio per il territorio” – ha detto ringraziando per l’impegno la Regione ed in particolare l’Assessore al Bilancio, Alessandra Sartore, senza risparmiare elogi alla sua collega di Giunta, Federica Rampini, che molto si è spesa affinchè la riqualificazione tanto agognata divenisse realtà.  


“In assenza di un impianto sportivo i ragazzi di questo quartiere avrebbero pagato un prezzo troppo alto per colpe che non hanno. Ciò sarebbe stato totalmente ingiusto per questo il nostro impegno è quello, tra tutte le difficoltà esistenti, di mettere a posto le cose senza però dimenticarci delle persone. E per essere percepiti come utili bisogna farlo davvero. Questa è la Regione che ritorna nelle strade e in mezzo alla gente” – ha detto il Presidente Zingaretti entusiasta dell’esito della ristrutturazione e della larga partecipazione del territorio.


Ma per l’ex GIL il futuro sembra ancora più roseo,  dopo la palestra rinasceranno anche le piscine: per rivedere vasche splendenti e frequentate la data indicata dalla Regione è quella del 2015.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento