MontesacroToday

Sgomberati dal Foro Italico, "bonificati" da Fidene: Raggi disperde rom in città ed esulta per i blitz

Nell’insediamento abusivo in zona Fidene, scoperto e abbattuto, vivevano persone provenienti dal campo sgomberato ad agosto. Raggi twitta la “bonifica”, è polemica: "Parla di esseri umani, non di rifiuti"

Un insediamento abusivo costruito appena sotto la ferrovia, tra vegetazione incolta e fango. E’ qui che almeno sedici persone, tutti cittadini romeni e maggiorenni, avevano trovato riparo: un rifugio inumano e indecoroso tra rovi e sporcizia, ai margini della città. Un villaggio di “invisibili” come i tanti che sorgono nell’area: sotto i cavalcavia della Salaria, tra Villa Spada e Fidene, sulle sponde dell’Aniene ed in particolare ai confini del Parco delle Valli.

Dal campo rom Foro Italico agli insediamenti abusivi

Insediamenti abusivi in parte proliferati dopo lo sgombero della baraccopoli  “tollerata” di via del Foro Italico: in pieno agosto, quando sono entrate le ruspe del Comune per bonificare l’immensa discarica sorta sulle sponde del Tevere, la sala operativa sociale ha trovato solo 12 persone. Due mesi prima però ne erano state censite 129. Assenti dalla baraccopoli tollerata per oltre trent’anni ma non spariti nel nulla: alcuni di loro hanno tirato su casupole di fortuna e tuguri poco lontano dal terreno che li ospitava. 

Sgombero baraccopoli: "Raggi risolve problemi creati da lei stessa"

E’ stato così anche per le sedici persone trovate nell’area del Fosso di Sant'Agnese. “Come i censimenti non mancano di sottolineare, molte delle persone che si trovavano a vivere in condizioni di disagio in quest'area provenivano dal campo rom lungo la via Olimpica sgomberato l'estate scorsa senza criterio” - ha commentato il presidente del Municipio III, Giovanni Caudo. Dura la polemica nei confronti della sindaca Raggi, rea, di “risolvere problemi da lei stessa creati”. 

Dopo lo sgombero del campo nomadi Foro Italico numerose le segnalazioni dei residenti su accampamenti sparsi e roghi tossici. Pochi i nuclei familiari sistemati altrove dal Comune. 

 

“A causa di questa decisione intere famiglie sono state costrette ad accamparsi in situazioni di fortuna o a cercare sistemazioni in altri campi aggravando situazioni di povertà e di insicurezza sociale a danno di tutta la collettività. La sindaca Virginia Raggi, quindi, sembra impegnarsi a risolvere problemi che lei stessa ha creato, in un gioco di specchi per cui uno specchio riflette un altro specchio. Senza approdare a soluzioni concrete e senza andare in soccorso di persone, anche bambini, che, in realtà, dovrebbero essere aiutate". 

"Bonificato insediamento rom abusivo": tutti contro la Sindaca

Tutti contro la Sindaca e il suo tweet. “Questa mattina operazione di bonifica di un insediamento rom abusivo nell’area Fosso di S.Agnese, nel Municipio III. Un intervento richiesto dai cittadini e residenti della zona. Ringrazio la Polizia di Stato e la Polizia di Roma Capitale” - ha ‘cinguettato’ dal profilo social. 

"Bonifica? Riferito a delle persone? Ma davvero?" - replica il deputato del Pd, Matteo Orfini. E come lui altri: “Lei è un avvocato. Dovrebbe sapere che il termine bonifica si usa solo in caso di sversamento di sostanze inquinanti con contaminazione delle falde acquifere. Non bella la correlazione con le persone” - scrive Lucia.

Twitta pure l’assessore alla Cultura del Municipio III, Christian Raimo: "Bonifica. Un linguaggio da pogrom, lo vogliamo dire? E insieme un modo di operare che non solo non risolve ma aumenta i problemi. Una piccola campagna elettorale fatta contro i poveri”. Anche Chef Rubio dice la sua, in modo colorito:  “Ah mo se chiama “Bonifica”? Rastrellamenti non se pò dì, deportazioni neanche, sgombero manco... beh in effetti sono sporchi e infetti. Si, i luoghi comuni vanno bonificati [....]” 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento