rotate-mobile
Serpentara-Fidene Serpentara / Via Gaetano Zirardini

Scuola Chiovini, genitori operai e imbianchini per un giorno

Domani dalle 9 alle 19 genitori, nonni e amici effettueranno alcuni lavori di manutenzione nella scuola: "Stufi di aspettare, diamo segnale per scuola migliore"

Nell’Aprile scorso si erano armati di rastrelli, scope, martelli e chiodi per ripristinare le staccionate e la fruibilità del cortile esterno, adesso – a distanza di sei mesi – i genitori della Scuola Ernesto Chiovini tornano ad improvvisarsi imbianchini e operai per migliorare l’ambiente scolastico dei propri figli.

Domani dalle 9 del mattino sino a sera, genitori e amici si daranno il cambio per imbiancare, stuccare, montare mensole, potare rami e pulire così da garantire ai loro bambini un ambiente più confortevole e adatto: un ‘open day’ indetto in accordo con la Dirigente Scolastica per cercare di effettuare quei lavori che stavano diventando sempre più urgenti e necessari, ma anche un’azione per dare un segnale forte all’amministrazione comunale.

Scuola Chiovini, genitori ripristinano sicurezza del cortile

“Noi siamo stufi di aspettare e di chiedere per dei servizi che dovrebbero essere garantiti a tutti. Vogliamo dimostrare che se c’è la volontà di raggiungere degli obiettivi tutto si può fare.” – ha detto dice il Presidente del Consiglio d’Istituto, Luca De Dona.

Un’iniziativa diversa che vede tutti uniti per il bene comune e per un diritto che ormai troppo spesso appare violato: quello all’infanzia.

“Non è possibile lasciare che i bambini passino tante ore in ambienti polverosi, grigi, pericolosi e mal tenuti – continua De dona – sono i nostri figli, e noi genitori non possiamo rimanere a guardare, per questo abbiamo deciso di passare dalle parole ai fatti”.

Anche Simona Crea, la nuova Dirigente Scolastica della Ernesto Chiovini e di tutto l’Istituto Comprensivo “Piazza Filattiera 84” ha appoggiato il progetto Back to school, ritenendo "questa iniziativa dei genitori sicuramente positiva perché molto utile in un momento in cui è difficile per mancanza di fondi far fronte ai lavori di manutenzione ordinaria e perché indica la volontà di unirsi per lo scopo comune di garantire un ambiente accogliente per i bambini”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Chiovini, genitori operai e imbianchini per un giorno

RomaToday è in caricamento