MontesacroToday

Ama Salaria, blitz all’impianto: “Aumento dei rifiuti trattati e miasmi più intensi”

Doppio sopralluogo di Angelilli e Bonelli in via Salaria 981: “Istituzioni latitanti mentre i cittadini continuano a segnalare”

Impianto AMA di via Salaria sorvegliato speciale. Due i sopralluoghi effettuati nella scorsa settimana dalla vicepresidente del Parlamento Europeo, Roberta Angelilli, e dal capogruppo del NCD a Piazza Sempione, Cristiano Bonelli, in seguito alle numerose segnalazioni di cittadini che hanno denunciato l’intensificarsi dei miasmi provenienti dallo stabilimento.


“Ho potuto constatare direttamente che c’è stato un aumento esponenziale del quantitativo di rifiuti trattati dall’impianto. Lo stabilimento è sotto pressione e lavora praticamente h24 per contenere l’emergenza ed evitare che Roma sia sommersa dai rifiuti” – ha commentato a margine Angelilli dando atto all’AMA della massima disponibilità e professionalità dimostrata nel gestire “una situazione di assoluta emergenza che vede però le principali istituzioni del territorio assolutamente latitanti”.


“A livello di amministrazione municipale e di Roma Capitale – ha proseguito l’Eurodeputata - si sono fatti solo annunci: era stato promesso che da maggio ci sarebbe stata una progressiva diminuzione del conferimento dei rifiuti in vista della definitiva dismissione dell’impianto entro il 2015. Nulla di tutto ciò è stato rispettato: c’è stato piuttosto un peggioramento”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


“Per il Sindaco Marino le colpe del degrado in cui versa la città sono sempre degli altri in questo caso di AMA, ma la verità è un’altra: manca infatti una pianificazione e l’impegno concreto a dare seguito alle promesse fatte” – ha aggiunto Cristiano Bonelli, in attesa di ricevere  i risultati dell’indagine sanitaria della ASL RM A chiesta per conoscere gli eventuali effetti nocivi sulla salute dei cittadini residenti nelle zone limitrofe all’impianto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento