rotate-mobile
Serpentara-Fidene Fidene / Via Salaria, 981

TMB Ama Salaria, Marino: “Chiuderemo l’impianto entro il 2015”

La promessa del Sindaco durante l'incontro al circolo PD di Montesacro: "Rispetteremo l'impegno come con Malagrotta. Differenziata al 60% nel 2016"

TMB Ama Salaria chiuso entro il 2015. Dopo l’atto votato dal Municipio III nel febbraio scorso la rassicurazione sul futuro del sito della Municipalizzata, i cui miasmi negli anni hanno esasperato i residenti e i lavoratori di quei quartieri, arriva direttamente dal Sindaco di Roma: “Chiuderemo definitivamente l’impianto entro il 31 dicembre 2015 proprio come abbiamo promesso e fatto con la discarica di Malagrotta. Ci siamo impegnati a farlo e per raggiungere l’obiettivo abbiamo scelto il percorso della raccolta differenziata: nel 2016 dovremo arrivare al 60%” – ha detto Marino nel corso dell’incontro pubblico organizzato dal PD di Montesacro.

AMA PER DISMISSIONE IMPIANTO - Nel pomeriggio una delegazione del Comitato di Villa Spada, sempre in prima linea nel chiedere la delocalizzazione del TMB, aveva già incontrato il Presidente e AD di Ama Daniele Fortini che aveva espresso il proprio disappunto per quel sito costruito a due passi dal centro abitato e dalle aziende. Il numero uno di Ama, nell’occasione, ha anche confermato la volontà dell’azienda di procedere alla progressiva dismissione dell’impianto illustrando il percorso che porterà alla chiusura e dando la propria disponibilità ad un incontro pubblico con i cittadini.

TMB VERSO LA CHIUSURA - “Per la prima volta da quando è iniziata la protesta un presidente dell'Ama ha esordito il proprio intervento affermando come l'impianto non debba rimanere su via Salaria. Questa è la dimostrazione che l'amministrazione e la nuova governance dell'azienda dei rifiuti stanno confermando la road map che deve portare alla chiusura dell'impianto" – hanno commentato i Dem Riccardo Corbucci e Fabio Dionisi.

Soddisfazione per i frutti del lavoro svolto è stata espressa anche da SeL, partito dell’Assessore all’Ambiente del Municipio III, Gianna Le Donne.

CHIUSURA TMB FONDAMENTALE PER TERRITORIO - “Sappiamo quanto l'amministrazione si stia impegnando per arrivare a questo obiettivo, fondamentale per il territorio e qualificante per l'amministrazione di centro sinistra. Per questo l'impegno assunto dal Sindaco e dall'Assessore Marino e dal Presidente di Ama nella giornata di oggi, rafforzano il nostro sforzo nel raggiungere questo importante obiettivo" – hanno commentato a margine dell’incontro proprio Le Donne e il Presidente del Municipio III, Paolo Marchionne.

Per Villa Spada dunque inizia il countdown verso quel 31 gennaio 2015 che potrebbe spazzare via per sempre quegli insopportabili odori che hanno tenuto in ostaggio residenti e lavoratori di quel quadrante della Salaria per anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TMB Ama Salaria, Marino: “Chiuderemo l’impianto entro il 2015”

RomaToday è in caricamento