Montesacro Montesacro / Piazza Sempione, 15

Festambiente, i volontari adottano il parco Simon Bolivar

Terza edizione per la festa di Legambiente, dieci giorni dedicati alla gestione condivisa del bene comune: "Importante connessione fra territorio e chi lo abita"

Dieci giorni dedicati a politiche ambientali, cura del territorio e legalità senza però dimenticare la gestione condivisa del bene comune: il parco Simon Bolivar apre le porte a Festambiente Mondi Possibili, rassegna di Legambiente attraverso la quale i volontari adottano il parco di Montesacro per un anno e promuovono l’iniziativa #nelparcochevorrei per la riqualificazione partecipativa dell’area verde.


#NELPARCOCHEVORREI - Grazie all’hashtag lanciato sarà possibile raccogliere, nei dieci giorni dell’evento, i suggerimenti per una gestione condivisa del parco per cui è stata attivata una raccolta fondi speciale attraverso Kapipal.


TUTELA DEL BENE COMUNE - “Mai come in questo periodo storico abbiamo bisogno che le persone tornino ad occuparsi del bene comune e occorre fare uno sforzo condiviso. Le realtà che si occupano di tematiche ambientali, sociali e culturali devono collaborare per affrontare i temi del lavoro, della bellezza e del futuro. Festambiente Mondi Possibili ne è una piccola testimonianza” – ha dichiarato Lorenzo Barucca, presidente dell’A.P.S. Tavola Rotonda.
“Uno spazio vuoto è uno spazio perso. Da qui parte anche una richiesta alle istituzioni affinchè si impegnino per favorire questi processi partecipativi,  non solo attraverso finanziamenti - che sappiamo essere assenti - ma semplificando gli iter burocratici spesso complicati e onerosi che limitano la possibilità a queste energie di palesarsi”
 

CONFRONTI E APPROFONDIMENTI - “Saranno dieci giorni di festa sì, ma anche di confronto e di approfondimento su tematiche importantissime: ciclo dei rifiuti, patrimonio naturalistico, mobilità sostenibile e politiche energetiche, saranno al centro di dibattiti, spettacoli e attività educativa per i giovani cittadini del territorio. Auguriamo a tutti gli attori coinvolti che questa occasione sia un momento per costruire, all'interno di questo meraviglioso parco, una forte connessione tra il territorio e chi lo abita" – hanno commentato il Presidente del Municipio III, Paolo Marchionne Presidente e l’Assessore all’Ambiente del Terzo, Gianna Le Donne.
 

REALTA’ ADERENTI ALL’INIZIATIVA - L’evento – fanno sapere gli organizzatori - è reso possibile grazie a tutte quelle realtà che a ogni livello si attivano per “una sana e robusta adozione” degli spazi pubblici: Legambiente Lazio, Legambiente Aniene, Libera, DaSud, Insieme per l’Aniene, RomAltruista, Terre Vivaci, Federtrek giovani, Parsec Flor, Insieme per Fare, Psy+, Wink, A Ruota Libera Onlus, Come un Albero Onlus, OfficinaBici Possibilmente, Greenpeace Roma,  Rebike, Reverie, Urban Experience, Retake, Centro di Cultura Ecologica, Comitato Attivamontesacro, Comitato Sacco Pastore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festambiente, i volontari adottano il parco Simon Bolivar

RomaToday è in caricamento