rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Montesacro Montesacro / Piazza Sempione, 15

Festambiente, i volontari adottano il parco Simon Bolivar

Terza edizione per la festa di Legambiente, dieci giorni dedicati alla gestione condivisa del bene comune: "Importante connessione fra territorio e chi lo abita"

Dieci giorni dedicati a politiche ambientali, cura del territorio e legalità senza però dimenticare la gestione condivisa del bene comune: il parco Simon Bolivar apre le porte a Festambiente Mondi Possibili, rassegna di Legambiente attraverso la quale i volontari adottano il parco di Montesacro per un anno e promuovono l’iniziativa #nelparcochevorrei per la riqualificazione partecipativa dell’area verde.


#NELPARCOCHEVORREI - Grazie all’hashtag lanciato sarà possibile raccogliere, nei dieci giorni dell’evento, i suggerimenti per una gestione condivisa del parco per cui è stata attivata una raccolta fondi speciale attraverso Kapipal.


TUTELA DEL BENE COMUNE - “Mai come in questo periodo storico abbiamo bisogno che le persone tornino ad occuparsi del bene comune e occorre fare uno sforzo condiviso. Le realtà che si occupano di tematiche ambientali, sociali e culturali devono collaborare per affrontare i temi del lavoro, della bellezza e del futuro. Festambiente Mondi Possibili ne è una piccola testimonianza” – ha dichiarato Lorenzo Barucca, presidente dell’A.P.S. Tavola Rotonda.
“Uno spazio vuoto è uno spazio perso. Da qui parte anche una richiesta alle istituzioni affinchè si impegnino per favorire questi processi partecipativi,  non solo attraverso finanziamenti - che sappiamo essere assenti - ma semplificando gli iter burocratici spesso complicati e onerosi che limitano la possibilità a queste energie di palesarsi”
 

CONFRONTI E APPROFONDIMENTI - “Saranno dieci giorni di festa sì, ma anche di confronto e di approfondimento su tematiche importantissime: ciclo dei rifiuti, patrimonio naturalistico, mobilità sostenibile e politiche energetiche, saranno al centro di dibattiti, spettacoli e attività educativa per i giovani cittadini del territorio. Auguriamo a tutti gli attori coinvolti che questa occasione sia un momento per costruire, all'interno di questo meraviglioso parco, una forte connessione tra il territorio e chi lo abita" – hanno commentato il Presidente del Municipio III, Paolo Marchionne Presidente e l’Assessore all’Ambiente del Terzo, Gianna Le Donne.
 

REALTA’ ADERENTI ALL’INIZIATIVA - L’evento – fanno sapere gli organizzatori - è reso possibile grazie a tutte quelle realtà che a ogni livello si attivano per “una sana e robusta adozione” degli spazi pubblici: Legambiente Lazio, Legambiente Aniene, Libera, DaSud, Insieme per l’Aniene, RomAltruista, Terre Vivaci, Federtrek giovani, Parsec Flor, Insieme per Fare, Psy+, Wink, A Ruota Libera Onlus, Come un Albero Onlus, OfficinaBici Possibilmente, Greenpeace Roma,  Rebike, Reverie, Urban Experience, Retake, Centro di Cultura Ecologica, Comitato Attivamontesacro, Comitato Sacco Pastore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festambiente, i volontari adottano il parco Simon Bolivar

RomaToday è in caricamento