rotate-mobile
Montesacro

Tufello, stop all’abbandono del campo sportivo: "Tornerà polo di socialità"

Pubblicato l’avviso pubblico per l’ex Detroit di via Monte Ruggero: il Municipio III cerca partner privati per riqualificazione e gestione. Caudo: “Combattiamo spaccio con apertura spazi incontro”

Creare un impianto sportivo funzionale rispettoso dell’ambiente e che crei valore al territorio, incoraggiando al tempo stesso processi di rigenerazione urbana. Con questo scopo il Municipio III vuole riqualificare l’ex Detroit: l’impianto sportivo del Tufello da tempo abbandonato e sprofondato nell’incuria più totale. 

La rinascita dell'ex Detroit al Tufello

Campi di calcio sui quali da anni non gioca più nessuno, divorati dai rovi e dall'incuria; fontanelle a secco, spogliatoi e docce fagocitati dalla muffa, reti divelte, panchine logore così come il manto erboso teatro in passato di allenamenti e partite al cardiopalma. Slanci sportivi di cui li, in via Monte Ruggero, non è rimasto nemmeno l'eco. Nel 2018 lo stanziamento di 250mila euro da parte della vecchia giunta grillina presieduta dalla minisindaca Roberta Capoccioni. 

Tufello, il centro sportivo abbandonato "polmone di socialità e sport”

“Un impianto sportivo, abbandonato da anni, dove sono cresciute generazioni di ragazze e ragazzi del quartiere sta per tornare ad essere un polmone di socialità e sport” - ha annunciato il presidente del Municipio III, Giovanni Caudo, candidato alle primarie del centrosinistra per il sindaco di Roma. Piazza Sempione, dopo gli interventi di consolidamento e l'avvio dell'iter burocratico, ha infatti approvato l’Avviso Pubblico rivolto ad operatori economici interessati a presentare proposte di partenariato pubblico-privato (PPP) finalizzate all'affidamento dei lavori di riqualificazione ed alla correlata gestione del centro sportivo. 

Il minisindaco Caudo: "Combattiamo spaccio con apertura spazi d'incontro"

“È un’area importante che vogliamo torni al più presto al centro delle attività e della socialità delle persone che vivono in questo quadrante. Per rendere possibile tutto questo, come Municipio abbiamo effettuato importanti lavori di consolidamento e abbiamo portato avanti un grande lavoro amministrativo che ci consente, oggi, di lanciare l’avviso pubblico per riportare in vita l’ex Detroit”. La sfida per “realizzare un centro sportivo a forte connotato sociale e accessibile a tutti e tutte e che faccia rinascere il quartiere” è lanciata. Il nuovo Detroit dovrà essere presidio di socialità e fulcro di aggregazione per quella periferia di Roma: “Possiamo combattere il rischio delle dipendenze dalle droghe, contendendo terreno ai luoghi di spaccio e combattendo l'abbandono aprendo spazi e opportunità di incontro, di creatività e di socialità. A cominciare proprio da qui, dall’ex Detroit.” 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tufello, stop all’abbandono del campo sportivo: "Tornerà polo di socialità"

RomaToday è in caricamento