MontesacroToday

Municipio III, scontro aperto con i Comitati. Corbucci: “Sono sale del territorio"

Il Presidente del Consiglio prende le distanze dal collega di SeL: "Rattristato da quanto sta accadendo, da sempre per partecipazione costruttiva e rispettosa"

Eco infinita per le parole del consigliere di SeL, Cesare Lucidi, duramente criticato dai Comitati da egli considerati “poco o nulla” non meritevoli nemmeno della parola. Dichiarazioni condannate perentoriamente dal CdQ Serpentara mentre il ‘Salviamo Prati Fiscali’ ha chiesto le dimissioni dell’esponente della maggioranza.

A dissociarsi, seppur in modo indiretto, da quanto sostenuto dal collega di centrosinistra il Presidente del Consiglio, Riccardo Corbucci, che si è detto “rattristato” per quanto sta accadendo nel Terzo.

“Da sempre ritengo che i comitati di quartiere, le associazioni, la cooperazione sociale e il volontariato, di cui è ricco il nostro municipio, siano il sale del territorio. Senza queste centinaia di persone che stimolano, criticano, incitano e qualche volta plaudono anche alle iniziative dell'amministrazione, saremo soli e abbandonati a noi stessi. Anzi di più, non ci sarebbero più nemmeno i municipi, che rimangono il vero e unico front office della politica" – ha detto Corbucci sottolineando come la politica debba rispettare i suoi cittadini, anche e soprattutto quando questi criticano le scelte fatte, “senza ostentare fastidio".

“D’altro canto – prosegue il Dem - deve esserci rispetto reciproco ed anche chi critica non deve mai trascendere sul piano personale od offendere consiglieri o assessori, poiché tutti i cittadini avranno modo di valutare l'operato degli amministratori locali con il voto".

Corbucci ha poi evidenziato i passi fatti dall’amministrazione Marchionne verso la partecipazione: il Registro della partecipazione, l'apertura al pubblico delle commissioni, la pubblicazione dei verbali, il nuovo regolamento municipale e con l'ultimo bilancio finalmente i fondi per lo streaming delle sedute consiliari.

“Siamo ancora in ritardo sulla tabella di marcia, ma non abbiamo paura di confrontarci quotidianamente con le critiche e i suggerimenti dei cittadini. Poi dopo l'ascolto e la discussione, la responsabilità delle scelte spetta alla maggioranza che amministra il municipio - conclude Corbucci - si possono commettere errori, ma è necessario ritrovare un rispetto comune per il bene del territorio”.

L’augurio del Presidente del Consiglio di Piazza Sempione è quello che il 2015 possa essere un anno in cui l'amministrazione, i comitati di quartiere e il civismo locale possano collaborare insieme per rilanciare il III Municipio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento