Venerdì, 30 Luglio 2021
Conca d'oro Montesacro

Aggressione ai militanti del Pd, Il Tribunale conferma l'arresto di Zippo

Il Tribunale del Riesame conferma l'arresto dell'esponente di Casapund. Iannone: "Decisione ignobile che ci lascia interdetti. Faremo ricorso"

E' stata confermata da parte del Tribunale del Riesame di Roma l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per Alberto Palladino. Il giovane, esponente del gruppo politico Blocco Studentesco, dell'area di CasaPound, era stato arrestato lo scorso 30 novembre in seguito a un'aggressione ad alcuni esponenti del movimento giovanile del Pd del IV Municipio, avvenuta il 3 novembre. Il presidente di Casapund Italia, Gianluca Iannone, non ci sta e annuncia un ricorso contro il provvedimento del Tribunale.

"È una decisione ignobile - dice -, che ci lascia interdetti e che ci fa pensare che siano state altre logiche indipendenti dai valori della giustizia a spingere i giudici a confermare l'arresto per Palladino. Lo abbiamo detto e lo ripetiamo: Palladino è in carcere da 10 giorni sulla base delle sole dichiarazioni di un suo antagonista politico non supportate da alcuna prova".

Quindi il presidente di Casapound Italia annuncia: "Attendiamo di conoscere lunedì i motivi della decisione del Riesame, ma già possiamo dire che ricorreremo contro questo provvedimento ingiusto che in maniera che riteniamo del tutto illegittima mantiene in carcere uno studente universitario 23enne e incensurato".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione ai militanti del Pd, Il Tribunale conferma l'arresto di Zippo

RomaToday è in caricamento