Conca d'oro Conca d'Oro / Via dei Prati Fiscali

Prati Fiscali, prostituzione: cittadini indignati fanno scappare le prostitute

"Stiamo facendo un danno alle prostitute, che guadagnano molto di meno nelle ore in cui scendiamo in strada perchè sono costrette ad allontanarsi", dichiara l'assessore Filini. In via Longani la prostituzione si presenta negli androni dei palazzi. Arriva il coordinamento romano contro la prostituzione

La camminata di quartiere contro la prostituzione, partita in IV Municipio più di un mese fa, approda ora anche in altri Municipi. Lo scorso Venerdì sera dalle 21.30 i cittadini di Ponte Marconi e Prati Fiscali si sono dati appuntamento nelle loro rispettive zone per promuovere contemporaneamente l’iniziativa. Nel frattempo si pensa ad un Coordinamento romano antiprostituzione da estendere anche in altri quartieri.

“Riuscire a far scendere in strada tutte queste persone quasi ogni sera per oltre un mese significa che questa mobilitazione è fortemente sentita dalla cittadinanza”, ha dichiarato lo scorso Venerdì l’assessore alle Politiche Sociali del IV Municipio Francesco Filini. “In via Longani alcuni cittadini ci hanno chiesto aiuto per costituire un comitato: lì la situazione è ancora più drammatica, perché prostitute e non solo si prostituiscono negli androni dei palazzi. Il Coordinamento che stiamo formando a livello romano si occuperà di portare le firme a sostegno del DDL contro la prostituzione al Senato. Per adesso possiamo dire che in queste settimane qui a Prati Fiscali stiamo facendo un danno alle prostitute, che guadagnano molto di meno nelle ore in cui scendiamo in strada perché sono costrette ad allontanarsi di corsa dai punti in cui si trovano solitamente. A meravigliare poi sono anche i risultati degli interventi degli operatori di alcuni servizi per le vittime della tratta: molte di queste ragazze scelgono consapevolmente di continuare questa vita anche quando viene offerta loro la possibilità di cambiarla, e questo perché realizzano che qualsiasi lavoro consentirebbe di guadagnare in un mese quello che guadagnano in pochi giorni prostituendosi”.

Una cittadina scesa in strada per la camminata di quartiere racconta: “Abito al primo piano e le mie finestre affacciano proprio davanti ad uno dei punti di incontro di clienti e prostitute. Molte volte ho detto loro di abbassare la voce, perché si mettono a fare confusione e bevono qui davanti. Spesso la risposta è stata: “Perché non vieni qui anche tu con noi?”. Ogni sera è sempre la stessa storia. Per non parlare del degrado del sottopassaggio in corrispondenza delle fermate dell’autobus: ci si trova di tutto, escrementi e tutto ciò che rimane di quando si appartano lì sotto, il degrado assoluto”.

Le prostitute che vedono arrivare il gruppo di cittadini con tanto di fratini e fischietti ormai si allontano immediatamente. La mobilitazione parte da Largo Valtournanche e percorre via dei Prati Fiscali, stazionando davanti alla fermata autobus vicina al sottopassaggio, e davanti allo slargo sulla destra in direzione di via Val D'ala.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prati Fiscali, prostituzione: cittadini indignati fanno scappare le prostitute

RomaToday è in caricamento