rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Conca d'oro Montesacro / Via Conca d'Oro

Parco delle Valli, dopo la bonifica ancora baraccopoli e rifiuti

A denunciare la presenza di tende e discariche nella Riserva Naturale i consiglieri Bonelli (NCD) e Filini (FdI-AN): "Minori fra topi e immondizia. Sgombero e assistenza ai bambini"

Pezzi di carrozzeria, buste di plastica, scarti edili e materiali di ogni genere nascosti tra la vegetazione del Parco delle Valli: cumuli di rifiuti che giacciono tra alberi e piante di quella parte più urbana della Valle dell’Aniene che comunque resta parte della pregevole Riserva Naturale.


Nel ‘pratone’, proprio la scorsa settimana, sono stati avviati alcuni interventi per la sua tutela: portate a trattamento tonnellate di rifiuti stratificati da anni, previsto poi il ripristino della recinzione a ridosso dei binari e la rimozione della folta vegetazione affinchè l’area del canale sia visibile e meno adatta ad ospitare insediamenti abusivi.


Ma per il Prato delle Valli sembra proprio non esserci pace. Alle spalle della stazione di Val d’Ala, chiusa ormai da mesi, ecco scoperta una nuova baraccopoli: tende colorate e panni stesi che si notano da qualche decina di metri di distanza. Poco lontano poi tante piccole discariche disseminate fra il verde più folto.

A denunciare il tutto i consiglieri di centrodestra Francesco Filini (FdI-AN) e Cristiano Bonelli (NCD) critici nei confronti della Giunta Marchionne rea di aver effettuato lo sgombero con un anno di ritardo aggravando così le spese per l’operazione e la situazione del ‘pratone’.

Parco delle Valli, discariche e baracche


“Marchionne – incalzano Bonelli e Filini - ha giustificato l'intervento dicendo che era definitivo e che nessuno si sarebbe mai più accampato nel Parco delle Valli. Invece famiglie con minori al seguito continuano ad accamparsi liberamente, a saccheggiare i cassonetti del territorio e a riversare rifiuti nella riserva naturale della Valle dell'Aniene che sta diventando una vera e propria discarica tra rifiuti e materiali edili scaricati da qualche delinquente”.


Dai capigruppo di Fratelli d’Italia e Nuovo CentroDestra la richiesta al minisindaco di sollecitare immediatamente un nuovo intervento di sgombero prima che la situazione degeneri “e, soprattutto – aggiungono - venga data assistenza ai minori: non possiamo tollerare che vivano tra topi e rifiuti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco delle Valli, dopo la bonifica ancora baraccopoli e rifiuti

RomaToday è in caricamento