Montesacro Montesacro

Barriere architettoniche, la denuncia di Silvia: "Vivere a Roma è dura"

Le strade sono prive di scivoli e i mezzi pubblici non sono attrezzati per accogniere i disabili. A denunciare la situazione una cittadina del IV Municipio. Riceviamo e volentieri diamo voce alle richieste che rivolge al sindaco Alemanno

Vivere nel IV Municipio é dura per una persona diversamente abile. Non solo ci sono tante vie prive di scivoli ma addirittura alcune di queste sono prive di marciapiedi e i mezzi pubblici non sono attrezzati per accogliere i disabili. A denunciare lo stato delle cose è una cittadina, 42enne, che ha scritto al sindaco di Roma Gianni Alemanno per chiedergli di intervenire.

"Vorrei solo poter andare in farmacia oppure al mercato", scrive Silvia. "Basterebbe un po' di cemento per far salire agevolmente una carrozzina", continua. Silvia si chiede "come mai una città come Roma sia così bella e allo stesso tempo così difficile da attraversare per il popolo delle "carrozzine"".

Prima di rivolgersi al sindaco Alemanno la residente del IV Municipio si era rivolta anche alla governatrice della Regione Lazio, Renata Polverini. Il presidente la aveva rassicurata rispondendole che non appena si sarebbe insediata la giunta avrebbe preso dei provvedimenti. Ma la signora Silvia sta ancora aspettando. Continua ad avere difficoltà ma non perde la determinazione e la speranza e cerca di ottenere dei fatti.

"Spero che prima che diventi vecchia, questa città, che amo tantissimo, si renda civile almeno quanto altre che conosco", conclude Silvia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barriere architettoniche, la denuncia di Silvia: "Vivere a Roma è dura"

RomaToday è in caricamento