MontesacroToday

Baraccopoli Tricolore, Marchionne: “Ennesima pagliacciata”

Duro il commento del minisindaco all'iniziativa di PdL e FdI: "In cinque anni non sono riusciti a lasciare alcun segno tangibile nel municipio, salvo le loro clientele"

Tensione in Municipio III tra la maggioranza e il centrodestra: ieri subito dopo il Consiglio che nella prima parte ha girato intorno alla polemica sulla presenza - forse solo presunta - dei topi alla Scuola Albertazzi, il centrodestra – a cui è stato bocciato un documento sul degrado di Piazza Minucciano, nel quale si chiedeva un intervento per ripristinare la legalità e il decoro in un’area dove la presenza di un accampamento abusivo e il gruppo di nomadi che lo abita sta portando all’esasperazione dei residenti – si è ritrovato a Piazzale Jonio.


Nell’aiuola dello spartitraffico PdL e FdI, accompagnati da alcuni cittadini, hanno costruito una “Baraccopoli tricolore” per denunciare il dilagare del fenomeno sul territorio.


“Dopo la figuraccia della bufala con tanto di velina ‘de noantri’ sui topi alla scuola Albertazzi, finita in farsa, oggi alcuni esponenti del Pdl e di Fdi non hanno trovato di meglio da fare che inscenare una baraccopoli tricolore rispetto al tema degli insediamenti abusivi. La disperazione di questi personaggi che in cinque anni non sono riusciti a lasciare alcun segno tangibile nel municipio, salvo le loro clientele, lascia veramente basiti” – ha commentato il Presidente del Municipio III, Paolo Marchionne, ribadendo come le soluzioni adottate dal centrodestra in merito al tema, “sgomberi a  ripetizione e ordinanze fallimentari”, non abbiano portato a nessun miglioramento della situazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


“Noi – ha sottolineato il minisindaco - siamo a lavoro da tre mesi e stiamo individuando soluzioni che affrontino questi fenomeni come temi sociali e non esclusivamente come materia da ordine pubblico. Ma mi rendo conto – attacca duramente Marchionne - quanto sia arduo far comprendere questi ragionamenti a chi, invece di fare un’opposizione seria e propositiva, passa il suo tempo a cercare su google foto di escrementi di topo ritrovati in Sardegna tre anni fa, per poi spacciarle come immagini di una scuola del III Municipio.”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento