rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Montesacro Fidene / Via Salaria, 981

Impianto Ama Salaria, sopralluogo a sorpresa di Angelilli e Bonelli

Il vice presidente del Parlamento Europeo e il Consigliere del Municipio III in visita all'impianto Ama: "Obiettivo è delocalizzazione. Attendiamo risposte"

Nuovo sopralluogo nell’impianto Ama di via Salaria: ad un anno da quello svolto dalla Commissione petizioni del Parlamento europeo, questa mattina si sono recati al civico 981 della consolare romana il Vicepresidente del Parlamento europeo, Roberta Angelilli, e il consigliere del Pdl del III Municipio, Cristiano Bonelli, che da tempo seguono da vicino la questione sull’asse Roma-Bruxelles.


“Dopo la visita della delegazione parlamentare e interrogazioni presentate alla Commissione europea le autorità italiane non hanno fornito ancora tutte le informazioni richieste. Durante il sopralluogo ho potuto constatare che l'impianto Ama è valido e il personale interno sicuramente competente e specializzato, il problema rimangono però i miasmi.

Questi infatti sono persistenti e aggressivi e provocano seri disagi ai cittadini. È incomprensibile che questo impianto sia stato concepito dove c’è una concentrazione così alta di abitazioni e uffici. L’obiettivo deve essere adesso un progetto di delocalizzazione, magari approfittando anche della nuova programmazione comunitaria” – ha detto a margine della visita il Vicepresidente Angelilli.


"Con oggi abbiamo interrotto un silenzio davvero incomprensibile. La serie di interrogazioni presentate, analoghe anche in Regione, hanno l'obiettivo di raccogliere informazioni aggiornate che ci consentiranno di sviluppare una strategia di intervento per dare seguito a quanto avviato anni fa cioè la delocalizzazione, che ritengo unica soluzione risolutiva” – ha detto il consigliere di Piazza Sempione, Cristiano Bonelli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianto Ama Salaria, sopralluogo a sorpresa di Angelilli e Bonelli

RomaToday è in caricamento