rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Montesacro Montesacro / Via Jacopo Sannazzaro

Rifiuti, l'Ama non passa: strade come discariche a Montesacro

Si moltiplicano le segnalazioni dal Roma Montesacro: cassonetti pieni e odori nauseabondi. Residenti sul piede di guerra: "Serve ancora pagare la tassa sui rifiuti?"

I malumori dei residenti del IV Municipio, ormai III, nei confronti dell’Ama sembrano non volersi placare: alle numerose segnalazioni arrivate per i disguidi relativi alla raccolta differenziata, si sommano quelle in merito alle normali disfunzioni del servizio di svuotamento degli stradali.


Le testimonianze fotografiche dei cittadini del Roma Montesacro si moltiplicano con un panorama, di certo non idilliaco, che è sempre lo stesso: sacchetti della spazzatura che fuoriescono dagli stradali, immondizia lasciata a terra per mancanza di alternative e di consegunza residenti sul piede di guerra a denunciare un progressivo stato di degrado e cattivo odore al quale sono costretti a sottostare.


cassonetti pieni_IV-2Dopo via Isidoro e via Lorenzini, con segnalazioni arrivate anche dalle strade di Valmelaina e via Gran Sasso, l’ultima denuncia arriva da via Sannazzaro e via Isola Bella dove i cassonetti e la campana del vetro vengono nascoste totalmente dai sacchetti dell’immondizia, dagli scatoloni e da tutti quei materiali che trasformano gli angoli delle strade del Roma Montesacro in mini discariche a cielo aperto.


Una situazione che ormai si trascina da tempo, con le maggiori criticità registrate nel week end, e tra i residenti cresce il malumore: “Pago sempre con puntualità la tassa dei rifiuti...ma spesso faccio fatica a trovare cassonetti vuoti. Ma l'Ama che fa?” - si chiede un’abitante del quartiere domandandosi se valga ancora la pena pagare la tassa per un servizio che da quelle parti sembra proprio non funzionare.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, l'Ama non passa: strade come discariche a Montesacro

RomaToday è in caricamento