MontesacroToday

Colti e mangiati, a Cinquina la mensa scolastica è a metri zero

Due volte al mese alla scuola Uruguay il pranzo si fa con i prodotti del territorio: rispetto dell'ambiente, educazione alimentare e sostegno alle economie locali

Sostenibilità ambientale, rispetto del territorio, educazione alimentare ed ovviamente il gusto accompagnato alla freschezza: tutto questo potranno ritrovare sulla propria tavola i bambini della scuola Uruguay di Cinquina, primo istituto della Capitale a poter vantare una mensa a metri zero.


Due volte al mese, nel pieno rispetto del menù giornaliero stabilito, nel refettorio della scuola del Municipio III arriveranno generi alimentari prodotti nelle immediate vicinanze: le derrate giungeranno infatti da una rete di produttori locali appartenenti all’area della Riserva della Marcigliana che saranno coordinati dalla Cooperativa Sociale Parsec Flor, con sede a poche centinaia di metri dalla scuola, e distribuiti dalla ditta Cascina.


Di vera e propria “rivoluzione” ha parlato l’Assessore alle Periferie di Roma Capitale, Paolo Masini, che con la sua collega delegata alla Scuola, Alessandra Cattoi, ha fortemente voluto questo progetto: “E’ il primo in assoluto nel quale si parla di ‘metri zero’: significa dunque riduzione dell’impatto ambientale e tracciabilità con i bambini che potranno toccare con mano, attraverso appositi progetti didattici, questi prodotti. Oltre all’alimentazione sana, biologica e sostenibile – ha aggiunto Masini - un altro aspetto rilevante è quello legato al concetto di comunità e l’importanza del ruolo che avrà la scuola come aggregatore sociale”.


“Lavoriamo assiduamente nelle scuole per garantire costantemente la qualità dell’alimentazione. Questo progetto permetterà poi ai bambini di poter essere parte integrante del tessuto sociale al quale appartengono e per questo siamo orgogliosi di averlo inaugurato” – ha detto l’Assessore Cattoi, sottolineando come nelle intenzioni del Campidoglio ci sia anche quella di far si che le scuole adottino dei terreni dai quali trarre prodotti genuini.


Ad esprime soddisfazione anche il Presidente del Municipio III, Paolo Marchionne: “Questi pasti avranno un sapore diverso perché di una qualità altamente superiore”. Il minisindaco si è poi soffermato anche sulla modalità di produzione: “I prodotti che i bambini andranno a mangiare saranno il frutto di un’economia che lascia alle stagioni e alla natura i loro tempi. Saranno pranzi speciali non solo per la bontà ma anche perché permetteranno alle nostre terre di essere sfruttate nel miglior modo possibile: non edificazioni selvagge ma un’agricoltura sana e sostenibile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Il progetto, inaugurato sul finire dell’anno scolastico, sarà ripreso a partire da settembre e potrebbe essere esteso anche ad altre scuole della Capitale. Gli alunni si apprestano così a trasformarsi da semplici utenti a protagonisti attraverso il contatto diretto e lo studio di animali e piante, per una genuinità che si assapora in tavola ma che si svelerà loro attraverso percorsi educativi teorici e pratici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento