Altre Fidene / Via Salaria, 981

Salaria a 30 km/h, la questione in Consiglio: "M5s abbia coraggio di revocare limite"

Il Consiglio del Municipio III discuterà un atto del Pd che chiede revoca provvedimento: "E' scelta vessatoria, sì a impegno per ripristino manto stradale"

Strada dissestata e limite di velocità imposto a 30 km/h. Succede su via Salaria dove da oltre un mese gli automobilisti sono costretti a procedere a rilento nel rispetto dei limiti e nella speranza di evitare sanzioni da autovelox. 

L'asfalto stradale è troppo malconcio così la soluzione sulla consolare di Roma Nord, così come su altre arterie della Capitale, è quella di rallentare i veicoli in transito. La manutenzione, con la gara bloccata da burocrazia e ricorsi, sembra lontana e dunque, appurata la difficoltà di automobilisti e centauri a procedere sotto i 30, c'è chi chiede all'amministrazione di revocare tale limite. 

Della questione si discuterà infatti nel Consiglio del Municipio III nel quale approderà un documento del Pd che chiede appunto "di revocare l'assurdo limite di velocità di 30 km orari imposto sulla via Salaria. Un provvedimento vessatorio, pensato per fare cassa ed evitare di incorrere in eventuali azioni legali, promosse dagli sfortunati automobilisti costretti a fare lo slalom fra le buche" - hanno scritto in una nta la consigliera Dem a Piazza Sempione, Francesca Leoncini, e Riccardo Corbucci, coordinatore del Forum Legalità Pd Roma. 

L'auspicio dei due Democratici è quello che la presidente del III municipio Roberta Capoccioni e la sua maggioranza "abbiano il coraggio di mettere la faccia su questo provvedimento, impegnandosi per revocarlo come chiedono i cittadini e ripristinando immediatamente il manto stradale". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salaria a 30 km/h, la questione in Consiglio: "M5s abbia coraggio di revocare limite"
RomaToday è in caricamento