Martedì, 21 Settembre 2021
Altre Via della Cesarina

“Vietata la discarica”, ma i rifiuti invadono la Riserva della Marcigliana

Ancora cumuli di immondizia e rifiuti ingombranti in via della Cesarina: adesso vernici e materassi invadono la carreggiata

Cartoni, infissi, vecchi elettrodomestici e poi ancora materassi, bastoni e calcinacci. Niente di nuovo, purtroppo, in via della Cesarina la strada che attraversa la Riserva della Marcigliana connettendo i quartieri di Cinquina e Bufalotta alla Nomentana.


Un’arteria, isolata e senza controlli, divenuta nel tempo punto di riferimento per coloro che preferiscono conferire i rifiuti ingombranti sul ciglio della strada piuttosto che portarli negli appositi centri di raccolta Ama. La montagna di rifiuti che, con amara ironia, sorge proprio ai piedi del cartello ‘vietata la discarica’ adesso non occupa più solo i bordi della strada ma i secchi delle vernici – presumibilmente ultimi arrivati in quell’angolo di degrado – invadono addirittura la carreggiata costringendo gli automobilisti a spostarsi più al centro per evitarli.


A nulla dunque sono servite le pulizie straordinarie messe in atto dai volontari e dai cittadini che per la via chiedono da tempo sorveglianza e il costante pattugliamento affinchè l’interno di un’importante Riserva Naturale non sia terra di nessuno e area di degrado.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Vietata la discarica”, ma i rifiuti invadono la Riserva della Marcigliana

RomaToday è in caricamento