Mercoledì, 4 Agosto 2021
Altre Bufalotta / Via della Bufalotta

Approvato il progetto per il prolungamento della B1, ma i comitati si oppongono

L'opera costerà poco più di 580 milioni di euro e sarà finanziata quasi interamente con fondi privati. I comitati di quartiere chiedono all'amministrazione di ritirare il progetto

Una notizia che ha scatenato non poche polemiche, riaprendo il dibattito sul tanto discusso prolungamento della metro B1 da Jonio a Bufalotta. Sarebbe stata firmata lo scorso 31 Gennaio 2012 dal Sindaco Alemanno l'ordinanza n.425, con la quale il Comune approva il progetto integrato del prolungamento e il relativo piano finanziario.

Costo dell'opera poco più di 580 milioni di euro, contro i 530 milioni dichiarati nel corso dell'ultimo consiglio municipale partecipato dello scorso 1 Agosto 2011. Tale spesa verrebbe finanziata quasi totalmente con fondi privati, e solamente per circa 2milioni di euro con fondi comunali, che il Comune ottiene con entrate derivanti da mutui. C'è grande preoccupazione dunque di conoscere le percentuali di valorizzazioni immobiliari che finiranno sul territorio a fronte dei finanziamenti privati, mentre qualcuno fa sapere anche che non tutti i metri cubi dovrebbero ricadere in IV Municipio.

Intanto la rete dei comitati del IV Municipio ha espresso immediatamente la totale contrarietà a questa iniziativa dell'amministrazione capitolina, chiedendo alla stessa e al Municipio di ritirare il progetto presentato e di aprire una terza fase del processo partecipativo, definita "progettazione partecipata", dovendo tener conto delle esigenze di mobilità del territorio.

"I comitati esprimono la totale contrarietà: sulle fasi imposte dall’amministrazione capitolina  per l’elaborazione  del documento della partecipazione  che non è stato assolutamente svolto nei tempi, modi e  nei contenuti riportati della delibera CC  n. 57/2006;
al  sistema di finanziamento privato dell’opera il cui importo autorizzato   pari a € 581.820.313,55 dovrà essere reperito tramite ambiti di riserva a trasformabilità vincolata che porterà nel municipio IV^ dai 12 ai 15 milioni di m³ di nuova edilizia per effetto di tali valorizzazioni immobiliari:
Il prolungamento risulta assolutamente non idoneo a risolvere il problema del trasporto pubblico nel quadrante nord-ovest del IV municipio poiché il nuovo tracciato adottato in maniera unilaterale da Roma metropolitane si sviluppa in un percorso  privo di urbanizzazione e la scelta di una metro pesante costosissima, non supportata dai necessari dati trasportistici, rischia di peggiorare la qualità della vita e della viabilità nelle aree interessate, a causa dei nuovi milioni di metri cubi di cemento che sono previsti per finanziarla"
, è quanto si legge anche nel comunicato dei comitati.

A sottoscrivere suddetta richiesta sono stati i comitati: Comitato di Quartiere Serpentara -  Rete Romana di  Mutuo Soccorso - Comitato di Quartiere Salviamo Talenti - Comitato di Quartiere Città Giardino-Cimone -Comitato di Quartiere Amici di Parco delle Valli - Comitato di Quartiere Valmelaina -Comitato di Quartiere Parco Sannazzaro - Comitato di Quartiere Porta di Roma - Comitato di Quartiere Vigne Nuove  - Associazione Diritti del Pedone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il progetto per il prolungamento della B1, ma i comitati si oppongono

RomaToday è in caricamento