Mercoledì, 23 Giugno 2021
MonteMario Monte Mario / Piazza Walter Rossi

Piazza Igea, la cancellazione del murale dedicato a Walter Rossi resta impunita

Colabello (Pd): "Vogliamo sapere la verità"

Così l'ex cabina Acea dopo la cancellazione del murale

Il murale dedicato a Walter Rossi, studente antifascista ucciso nel 1977 su viale delle Medaglie d’Oro, è stato cancellato a settembre da mano ignota. L’opera, firmata da Gonzalo Borondo, venne letteralmente asfaltata dal grigio. Il tutto a pochi giorni dal quarantennale dell’assassinio del ragazzo. La vicenda non passò sottobanco, tanto che il progetto Invisibile - ex Muracci Nostri - si è  subito reso disponibile per ripristinare l’immagine simbolo del quartiere. Il nuovo soggetto, curato da Gomez, è stato presentato lo scorso 30 settembre in piazza Walter Rossi, ex piazza Igea. Fino a qui tutto bene. L’unica cosa ancora non chiara è chi, tecnicamente, abbia ricoperto di vernice il murale originario.

Cancellato il murale dedicato a Walter Rossi

L'interrogazione del Pd

Giulia Tempesta, consigliera capitolina del Pd, aveva presentato un’interrogazione. Nel documento, chiedeva se il murale presente sull’ex cabina Acea fosse stato coperto dal personale del Comune. E, nell’eventualità, chi ne aveva disposto la cancellazione. Una risposta è arrivata dall’assessora comunale alle Infrastrutture, Margherita Gatta, che ha affermato: “Non sono risultati interventi disposti dagli uffici di Roma Capitale, sia municipali che dipartimentali”.

Il nuovo murale a piazza Igea

"Vogliamo la verità"

Insomma, ad aver messo in atto quel che a occhio nudo è apparso un intervento di manutenzione, non è stato nessuno. Ma c’è dell’altro. L’argomento è stato tirato in ballo pure da Julian Colabello, esponente democrat e presidente della commissione Trasparenza del Municipio XIV. Commissione in programma oggi, 22 novembre, ma che è stata rinviata per la mancanza del numero legale: “A ormai due mesi dalla misteriosa cancellazione del murale dedicato a Rossi, avvenuta a pochi giorni dal quarantesimo anniversario dalla sua tragica morte vogliamo sapere la verità – ha spiegato Colabello – l'assessora Margherita Gatta, a fronte di un'interrogazione della consigliera Giulia Tempesta, ha recentemente risposto che la cancellazione non è stata opera del Comune, sebbene tutto porti a pensare non a un atto vandalico ma a un intervento di manutenzione. Quello che vorremmo sapere dalla Trasparenza è se a fronte di questo sia stata presentato un esposto per danneggiamento e vandalismo contro ignoti da parte del Municipio e del Comune. La risposta di oggi – ha terminato – è stata invece la completa assenza di maggioranza e giunta in commissione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Igea, la cancellazione del murale dedicato a Walter Rossi resta impunita

RomaToday è in caricamento