MonteMarioToday

Selva Candida, campetto abbandonato e in disuso

Erba alta, panchine divelte e stato di abbandono generale: che sia pubblico o privato, non sarebbe bello se fosse a disposizione dei residenti?

Gli sprechi di denaro pubblico e la mancanza di servizi adeguati sono sempre motivo di indignazione, ma in un periodo di crisi e tagli, per di più in uno dei quartieri più sofferente dell'impietosa "corsa al cemento", un fatto come questo lascia maggiormente amareggiati. Siamo a Selva Candida, più precisamente a Via Cislago, a un passo dalla più trafficata via Rezzato, nonchè all'imbocco con il G.r.a. In una zona residenziale tutta strade ed edifici, ci si imbatte in un piccolo fazzoletto di verde, non un parco (si badi bene) bensì un campetto che ricorda più una struttura sportiva. C'è indecisione nella nostra descrizione dal momento in cui l'intera area risulta completamente abbandonata: c'è la recinzione, addirituttra doppia, ma c'è anche l'erba alta (molto alta), un paio di panchine dilvelte, delle vecchie porte e reti da calcio, anch'esse logorate dal tempo e dall'incuria. 

A onore del vero, non sappiamo se il piccolo campo sia di proprietà pubblica o privata (magari di qualche centro sportivo), quel che è certo è che si trova in totale stato di abbandono e disuso, in un contesto in cui la fruizione di uno spazio verde, fosse anche per qualche partita di calcetto, sarebbe sicuramente un valore aggiunto per i residenti del quartiere, soprattutto in vista della stagione estiva.        

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento