Martedì, 19 Ottobre 2021
MonteMario Via Romagnano Sesia

Valle Santa, "staccata l'energia elettrica senza preavviso a quindici famiglie"

L'episodio in un Caat (Centro di assistenza alloggiativa temporanea) di via Romagnano Sesia. La denuncia dell'Unione inquilini: "Siamo in presidio sotto l'assessorato di viale Manzoni"

La corrente elettrica è stata staccata "senza preavviso". Da qui la promessa di una lotta dura se non si risolverà la loro situazione alloggiativa. Quindici famiglie, dove ci sono anziani e bimbi con asma, risiedono a Valle Santa nel Municipio XIV, in via Romagnano Sesia "all’interno di un Caat (Centro di assistenza alloggiativa temporanea)". E sono sul piede di guerra: ieri 1 marzo, improvvisamente, la corrente delle varie abitazioni non c’era più. Così, insieme all’Unione inquilini, è partita la delegazione in direzione via Mattia Battistini, per un picchetto. Nell'occasione, c'è stato un faccia a faccia con il minisindaco Alfredo Campagna e l’assessore alle politiche sociali, Andrea Maggi

"Stamani, invece, siamo in presidio permanente sotto l'assessorato alle Politiche sociali di viale Manzoni – ha riferito Fabrizio Ragucci dell'Unione inquilini Roma – hanno raccolto informazioni e ci hanno promesso di fare il possibile per risolvere le cose entro oggi. Noi aspettiamo qui, in attesa di novità".

La situazione di queste persone è particolare, come rivelato da Ragucci: “Alcune di loro sono ammesse al buono casa ma al momento non c’è una sistemazione adeguata. Campagna e Maggi sono stati disponibili, hanno interloquito con il gabinetto del sindaco, per capire quali strade intraprendere”.

“In mattinata abbiamo chiesto di prorogare l’assistenza alloggiativa per altri due, massimo tre mesi. Questo per un doppio ordine di ragioni – ha puntualizzato Ragucci – risolvere i nodi di chi ha il problema della residenza, aspetto propedeutico per il buono casa e proseguire con il servizio elettrico, che vuole essere pagato dagli utenti”

Intanto ieri sera le famiglie sono tornate nelle rispettive case (al buio) e sono state assistite dalla sala operativa sociale, che ha dato loro un pasto caldo. “La luce è stata staccata – ha terminato Ragucci – perché l’assistenza alloggiativa è formalmente scaduta. C’è da capire se la Domus Caritatis ha ancora la gestione del Caat e se ci sono morosità arretrate”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valle Santa, "staccata l'energia elettrica senza preavviso a quindici famiglie"

RomaToday è in caricamento