rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
MonteMario Valle Aurelia / Via di Valle Aurelia

Valle dell'Inferno, cade albero di venti metri: "Siamo rimasti isolati. Abbiamo avuto paura"

Dopo un giorno ancora lo spavento è tanto. Il Cdq locale: "L'unica strada di accesso era bloccata". Il comitato Cittadini di Valle Aurelia: "Tutta la via è in stato di emergenza"

L'albero di venti metri caduto sopra una casa abbandonata. Una tragedia sfiorata e la paura che, a distanza di un giorno, non è passata del tutto. Al Borgo di Valle Aurelia, o Valle dell'Inferno che dir si voglia, la rabbia è tanta: "Tutta la strada è in stato di emergenza. Alberi e muretti sono pericolanti".

INTERVENTO - Ieri 7 marzo sono stati subito effettuati gli interventi di rimozione del tronco planato. Inoltre un altro, della stessa altezza e dello stesso diametro, è stato tagliato a metà. Mentre Valeria Pulieri, assessora locale all'Ambiente, ha riferito a RomaToday: "Le alberature cadute sono di proprietà di privati. Il Municipio XIV aveva interessato la Polizia locale per l'attivazione dei necessari interventi da intraprendere".

EMERGENZA - Più diretto, invece, il Comitato Cittadini di Valle Aurelia: "C’è un’incuria in generale, la situazione va avanti da troppi anni. Il Municipio ha l'obbligo, istituzionale e morale, di provvedere con un intervento in danno al proprietario. Non si può rimanere in queste condizioni". 

NESSUN CAMBIAMENTO - "Maggioranza e opposizione conoscono i problemi che viviamo quotidianamente – ha commentato Marco Bussi, presidente del Comitato Borgo Valle dell'Inferno – stiamo chiedendo un incontro con il minisindaco, Alfredo Campagna, per capire che materiale abbia inviato, a Dipartimento e Comune, per risolvere il problema. Le criticità ci sono e noi non diamo la colpa all’attuale Amministrazione – ha spiegato – però prima delle elezioni avevano parlato di un cambiamento che, dopo quasi nove mesi, non vediamo. L'albero è caduto nell'unica via di accesso al Borgo: un'ambulanza, per esempio, non sarebbe potuta passare".

MENZIONE - Bussi, alla fine, ha puntualizzato: "L'unico dei Cinque Stelle che si è fatto vivo è stato Fabrizio Salamone, presidente della commissione Lavori pubblici: ha disertato il Consiglio per vedere cosa era accaduto. Invece, per tutta la notte, sono stati presenti i vigili del fuoco, la polizia locale, il Servizio giardini, che sono intervenuti in danno alla proprietà dove è piombato l'albero. Purtroppo nella stessa area privata sono presenti altri alberi di alto fusto, inclinati verso la strada. Serve un intervento urgente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valle dell'Inferno, cade albero di venti metri: "Siamo rimasti isolati. Abbiamo avuto paura"

RomaToday è in caricamento