MonteMarioToday

Via Borromeo, l’inciviltà resta di moda: mobili sul marciapiede e isola ecologica all'orizzonte

Volpi (M5S): "Compromesso il decoro della strada, per migliorare la situazione dobbiamo collaborare tutti". Al vaglio dell'Amministrazione un progetto con le scuole per una sensibilizzazione sul conferimento dei rifiuti

I mobili abbandonati (foto Facebook Alessandro Volpi)

L’inciviltà resta di moda. Questo il primo pensiero che viene in mente osservando le foto postate ieri 17 luglio, su Facebook, da Alessandro Volpi. Il consigliere del M5S, presidente della commissione Partecipazione e Innovazione di Monte Mario, è intervenuto sul cattivo conferimento dei rifiuti: “Qualcuno ha deciso di buttare sul marciapiede dei mobiletti, quando poco lontano poteva portarli gratuitamente all'isola ecologica. Poi, nel cassonetto della carta (vedi sotto) c’è ha deciso di infilare un sacchetto di indifferenziata”.

cassonetto-2-2

Meno investimenti, meno servizi

“Questi due gesti – ha continuato Volpi – oltre a compromettere il decoro della strada, comportano esborsi economici. Difatti, paghiamo degli operatori su dei mezzi per portare via i rifiuti ingombranti lasciati da qualche incivile. Uomini e mezzi – ha insistito – che potrebbero essere impiegati per la normale raccolta. Inoltre, inquinare la raccolta differenziata fa calare il valore del rifiuto indifferenziato. Meno guadagni vuol dire meno investimenti e meno servizi per tutti i cittadini”.

La collaborazione di tutti

Per l’esponente pentastellato, quindi, è fondamentale cambiare passo: “Dobbiamo capire che l'unico modo in cui possiamo uscire fuori da questa situazione decennale è iniziare a collaborare tutti, ognuno con piccoli gesti quotidiani, come per esempio effettuare una raccolta differenziata seguendo le regole. Aspirare a un buon servizio non vuol dire avere la possibilità di fare come si ritiene più comodo”.

Il progetto scolastico

Certo, il cammino non è discesa. Ma l’Amministrazione locale ha intenzione di fissare delle tappe, per una maggiore consapevolezza del tema. A tal proposito, come rivelato da Volpi a RomaToday, è in cantiere un progetto: “In commissione Ambiente abbiamo proposto ad Ama di tenere lezioni, se così vogliamo chiamarle oppure di organizzare conferenze all'interno delle scuole, per sensibilizzare le nuove generazioni sul tema della raccolta differenziata e del suo conferimento. Sarà un progetto a cui lavoreremo, sicuramente, in vista del prossimo anno scolastico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento