menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uso pubblico del Santa Maria della Pietà: verso le 10.000 firme per la proposta di legge

L'obiettivo, consegnarle a fine maggio. Taggi: "Siamo ancora più forti. Tutta la città conosce questa battaglia e pretende di usufruire di questo patrimonio"

Continua la battaglia per l'uso pubblico del Santa Maria della Pietà. "Abbiamo consegnato 14.000 firme perchè sommiamo quelle di oggi alle firme raccolte essattamente 10 anni fa per la prima delibera comunale, che la giunta Veltroni decise di non discutere, violando lo statuto", ha dichiarato il responsabile della campagna "Si può fare" Massimiliano Taggi nel corso della conferenza stampa organizzata lunedì scorso in piazza del  Campidoglio.

La campagna e l'impegno dell'Associazione Ex-Lavanderia non si ferma e si pone l'obiettivo di raggiungere le 10.000 firme necessarie per la Proposta di Legge Regionale che saranno consegnate a fine maggio in occasione delle celebrazioni "non ufficiali" del centenario del complesso del Santa Maria della Pietà. "Siamo ancora qui più forti di 10 anni fa, perchè nel frattempo è cresciuta la rete di relazioni con i cittadini che è diventata ancora più solida - continua il Presidente dell'Associazione - Oggi tutta la città conosce questa battaglia e pretende di poter usufruire di questo patrimonio".

"Se il Sindaco Marino intende difendere il suo ruolo in questa città di fronte al governo e al suo stesso partito, ha una sola alternativa: schierarsi dalla parte dei cittadini che domandano con il loro stesso impegno l'uso pubblico di tutti i beni comuni", ha concluso Taggi. Nel frattempo, a sostegno della campagna continuano le inarrestabili iniziative per la promozione e la sensibilizzazione della causa. Il prossimo appuntamento, il 15 marzo con la milonga popolare Viejo Lavadeo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento