Torrevecchia Boccea

Tragedia Battistini: "Assassini e criminali, ma nessuno strumentalizzi per l'etnia"

Il Presidente del Municipio XIV Barletta e il capogruppo PD locale Ciattaglia dopo l'investimento mortale nei pressi della Metro che ha ucciso una donna e coinvolto 9 persone. "Commenti raccapriccianti almeno quanto ciò che è accaduto"

"Non mi interessa l'etnia, quei due sono degli assassini e vanno assicurati alla giustizia e puniti con pene esemplari". Niente mezzi termini per il Presidente del Municipio XIV Valerio Barletta che così commenta l'investimento mortale che ieri sera nei pressi della Metro Battistini ha coinvolto 9 persone uccidendo una donna di 44 anni. Tragico epilogo della fuga a tutta velocità di una macchina giudata da tre persone di origine rom: una di loro, una ragazza 17enne, è stata arrestata questa mattina dagli agenti di polizia, mentre per gli altri prosegue la caccia a spron battuto.

"In questo quartiere non c'è un problema etnico, basta guardare la nazionalità delle vittime della tragedia di ieri - aggiunge Barletta - è il segno di un territorio che oggi accoglie diverse culture. Chi vuole costruire un discorso sull'etnia strumentalizza la tragedia e soffia sul fuoco. Un gioco a cui non voglio prestarmi".

Il capogruppo PD locale Alessandro Ciattaglia rivolge invece un pensiero alla donna che ha perso la vita e alle altre persone ferite. "Assassini e criminali, questo sono coloro che conducevano quella macchina: sono fuggiti seminando morte alla fermata di un autobus durante un inseguimento della Polizia e per questo ci auguriamo vengano presto catturati e assicurati alla Giustizia - continua Ciattaglia - Giustizia, non vendetta o sciacallaggio. I commenti che scorrono in queste ore sui social e quelli che guidano la strumentalizzazione politica sull'accaduto sono raccapriccianti almeno quanto il gravissimo episodio che ci ha sconvolto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia Battistini: "Assassini e criminali, ma nessuno strumentalizzi per l'etnia"

RomaToday è in caricamento