Torrevecchia Primavalle / Via dei Casali di Torrevecchia, 23

Torrevecchia, nessuno sfratto: gli anziani restano nella casa di riposo

Stancampiano (Spi-Cgil): "Siamo soddisfatti"

La casa di riposo in via dei Casali di Torrevecchia

Alla fine è stata trovata la quadra. Gli ospiti della Diamond, la casa di riposo che si trova in via dei Casali di Torrevecchia e che è di proprietà dell’Inps, "resteranno all’interno della struttura". A riferirlo è stato Antonio Stancampiano (Spi-Cgil) che ha commentato: “Il problema è stato risolto. Siamo soddisfatti soprattutto per gli anziani, che non dovranno andar via”. Per gli ex dipendenti delle Poste, quindi, nessun trasferimento in direzione dei Castelli Romani. La mediazione intavolata nei giorni scorsi ha raggiunto una sintesi oggi 30 novembre. 

"Trattati come sacchi di patate"

Il rischio sfratto

La società che gestisce l’immobile - una multiservice - aveva notificato la volontà di recedere in anticipo il rapporto contrattuale e di cessare i servizi   (portineria, manutenzione, mensa). L’Inps, a sua volta, aveva segnalato che erano necessari interventi di manutenzione. Tutto ciò aveva portato al rischio sfratto per gli ospiti, che si erano visti con le spalle muro, poiché avrebbero dovuto lasciare i locali il 1 dicembre. 

Gli ospiti della casa di riposo fanno le barricate

La soluzione

Il clamore suscitato dalla notizia, la trattativa sindacale e gli anziani che hanno puntato i piedi sono stati elementi utili per raggiungere un’intesa. Pertanto, l’impresa che ha in gestione la Diamond rimarrà fin quando l’Inps non individuerà un sostituto. Secondo quanto appreso da RomaToday, non sarà effettuato un bando (“manca il tempo”) bensì si attingerà dalla graduatoria della gara precedente, per pescare chi subentrerà.

casa di riposo a Torrevecchia-2

"Monitoreremo la situazione"

Va ricordato che l’Inps ieri 29 novembre aveva proposto, come opzione, il provvisorio soggiorno a Monte Porzio Catone, con la promessa che gli anziani sarebbero ritornati a Torrevecchia una volta terminati i lavori. Ma l’idea non è stata accolta tra gli applausi. Qualcuno, a onor del vero, aveva comunque deciso di sua sponte di raggiungere la località dei Castelli. In cinque, infatti, hanno abbandonato l’edificio che, adesso, conta 16 persone. “A noi interessa il bene degli ospiti della casa di riposo – ha concluso Stancampiano – ovviamente, per quello che ci riguarda, continueremo a monitorare la situazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrevecchia, nessuno sfratto: gli anziani restano nella casa di riposo

RomaToday è in caricamento