Torrevecchia Torrevecchia / Via Pietro Bembo

Torrevecchia, amici Colaneri: "Abbiamo idea su assassino"

Probabilmente Simone Colaneri aveva pestato i piedi a qualcuno più forte di lui e la pista della droga è quella più seguita dagli investigatori. «Abbiamo un'idea di chi possa aver ucciso Simone - dicono intanto gli amici del 30enne ucciso in via Bembo

Uccisione di Simone Colaneri a Torrevecchia

Probabilmente Simone Colaneri aveva pestato i piedi a qualcuno più forte di lui e la pista della droga è quella più seguita dagli investigatori. «Abbiamo un'idea di chi possa aver ucciso Simone - dicono intanto gli amici del 30enne ucciso in via Bembo - Magari è qualcuno non troppo distante da questo quartiere. Tutti lo temevano - aggiunge un amico di vecchia data - l'unico modo per liberarsi di lui era ucciderlo con una Magnum 44». Sul luogo della sparatoria alcuni amici e parenti hanno lasciato ieri dei fiori in sua memoria. Intanto proseguono le indagini della Squadra mobile della questura. Gli investigatori stanno ascoltando le persone con cui la vittima aveva discusso recentemente e stanno ricostruendo le ultime sue ore di vita. A quanto si apprende, il giorno prima di morire aveva creato scompiglio nel pronto soccorso del Santo Spirito bagnando i pazienti con una bottiglia d'acqua poco prima di scippare una persona e di picchiare sia un vigilantes sia un pregiudicato. La sua maestra intanto racconta di lui come un ragazzo che non ha avuto troppe vie d'uscita. «La mamma che l’aveva partorito a 13 anni - racconta l'insegnante al Messaggero - il padre in un manicomio criminale, l’entourage familiare malavitoso. Il suo era un percorso obbligato: tenerezza molto poca, violenza tanta. In questi casi, noi come scuola, non siamo in grado di fare niente». E intanto è lo zio del giovane a promettere vendetta. «Scrivete che era un guerriero e che aveva il cuore d’oro - dice al Messaggero - non si faceva mettere i piedi in testa. Ha fatto rapine in tutta Italia, come me. E con le mani era tosto, gli hanno dovuto sparare. Non so chi è stato, se lo vengo a sapere gli sparo io».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrevecchia, amici Colaneri: "Abbiamo idea su assassino"

RomaToday è in caricamento