Torrevecchia Torrevecchia / Piazza di Santa Maria della Pietà, 5

Santa Maria della Pietà: luogo di storia, arte e... spazzatura

Un frigorifero e cumuli di calcinacci nei pressi dell'entrata laterale del complesso ex-manicomio provinciale. La denuncia della consigliera municipale Iorio

E' uno dei simboli di Monte Mario, un luogo che ne evoca quotidianamente la storia, la sofferenza di un tempo e la voglia di riscatto dei giorni nostri. Il complesso del Santa Maria della Pietà, storico ex manicomio provinciale, è oggi un luogo che continua a lottare per riprendersi quel diritto alla dignità e alla riqualificazione che a lungo gli è stato negato. Lo fa quotidianamente anche grazie attraverso le numerose realtà locali che continuano a farlo vivere di cultura, arte, condivisione e socialità.

Ma queste foto scattate ieri mattina nei pressi del suo ingresso laterale non rendono davvero giustizia nè ai tanti cittadini virtuosi che se ne prendono cura, nè al rispetto che un luogo-simbolo come questo dovrebbe meritare. Un frigorifero (o quel che ne rimane) e un cumulo di sacchetti pieni di calcinacci. Sul lato opposto della strada, altri sacchetti tra i rovi e le sterpaglia. A denunciare l'ennesimo esempio di "rifiuto selvaggio" e a diffondere in rete gli scatti, la consigliera municipale Donatella Iorio (M5S), alla cui segnalazione ha subito risposto l'Assessore all'Ambiente del Municipio XIV Ivan Errani rassicurando circa un rapido intervento: "li faremo rimuovere presto".

10154960_236336756559002_195729790338276838_n-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Maria della Pietà: luogo di storia, arte e... spazzatura

RomaToday è in caricamento