MonteMarioToday

Parco del Pineto, smantellate le due aree giochi: spunta l’idea di uno skate park

Al momento è un'ipotesi ed è emersa durante l'incontro tra Municipio XIV e associazioni. Dura la posizione di Pinacci Nostri: "Saremo in prima linea per difendere il parco dall'incuria e dall'abbandono"

Parco del Pineto, l'area giochi lato Biblioteca prima e dopo (foto Facebook Pinacci Nostri)

Un incontro per fare il punto della situazione sul futuro delle aree ludiche nel Parco del Pineto. L’appuntamento si è tenuto ieri, 8 giugno, alla Casa del Parco. Da una parte il Municipio XIV, rappresentato da Valeria Pulieri, assessora locale all’Ambiente. Dall’altra il presidente di Roma Natura, Maurizio Gubbiotti e alcune associazioni del territorio. In mattinata, le due aree giochi presenti e in precedenza incendiate - una lato ingresso via Vittorio Montiglio e l’altra versante via della Pineta Sacchetti - sono state smantellate per motivi di sicurezza. Come sostituirle? Un’ipotesi avanzata è stata quella di inserire nel contesto naturale uno skate park (sponda Biblioteca). La prossima settimana ci sarà un altro appuntamento, dove saranno discussi ulteriori approfondimenti. 

Pulieri ha parlato di un percorso condiviso "da sviluppare in tre incontri mirati alla raccolta di idee e bisogni, per progettare e pianificare insieme la sostituzione delle aree ludiche incendiate e distrutte, nell'ultimo anno, nel Parco del Pineto. Insieme al Dipartimento Tutela Ambientale è in corso anche la riprogettazione di alcuni accessi del Parco, per facilitare l'accessibilità di tutti gli utenti".

Rita Di Lazzaro (Volontari Decoro Tredicesimo) ha commentato: “Mi sarei aspettata più giovani, più ragazzi ma anche più bambini. Il progetto a mio avviso doveva vedere coinvolta anche la scuola. Invece ho notato personaggi mai visti prima. E sono state proposte cose che non stanno né in cielo e né in terra. La nostra idea è quella di un’area giochi inclusiva, possibilmente alberata. Inoltre è necessaria più sicurezza: il cancello di ingresso è sempre aperto. Prima degli scivoli, meglio mettere mano ai controlli, in modo da evitare nuovi atti vandalici”.

C’è un regolamento che non prevede cubature di cemento, siamo in un Parco - sono state le parole di Silvia Pietravalle (Pineto nel Cuore) - non sono contraria a priori ma prima vorrei vedere il materiale che verrebbe usato per l’eventuale skate park. A mio avviso, le aree ludiche vanno ripristinate. Prima di rimettere i giochini, ci sono altre priorità, come l’assenza di sicurezza. Poi le future aree giochi dovranno essere inclusive, aperte ai bambini diversamente abili. Per noi, subito, sarebbe utile creare un campetto di calcio, per non perdere l’aspetto ricettivo dell’area. Inoltre, non è male la proposta di organizzare nel Parco visite guidate per i più piccoli”

Più duri Pinacci Nostri, anche perché in un’area giochi avevano organizzato varie iniziative nei mesi scorsi:Il 25 aprile avevamo provato a restituire dignità all'area giochi incendiata lo scorso mese di novembre. Molte famiglie erano venute a darci una mano: chi ha donato una casetta, chi un canestro, chi un gioco. Gli artisti avevano colorato le panchine, trasformato pneumatici in fioriere, costruito un tavolo, realizzato delle opere che i bambini usavano come giochi. Recentemente, l'area era stata vandalizzata e questo fine settimana ci stavamo organizzando per ripristinare le parti ammalorate. Ma da stamani (ieri, ndr) l’area giochi al Pineto non esiste più. Le istituzioni l'hanno rimossa per motivi di sicurezza. A oggi, non esiste un budget e un progetto concreto per il ripristino dell’area. In questo stato di cose – hanno sottolineato – chi ha deciso di smantellare l'area non ha inteso prendersi la responsabilità di trovare una soluzione low-cost, per rendere nuovamente agibile un'area nella quale l'unica struttura incendiata era lo scivolo. Non le altalene, non gli altri giochi. Bastava rimuovere solo lo scivolo. Saremo in prima linea, per difendere il parco dall'incuria e dall’abbandono”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento