MonteMarioToday

Ortale (prc/fds): Scuole colabrodo, chiusa la palestra bachelet

E' notizia di stamani la chiusura della grande palestra dell'Istituto Bachelet in via dell'Acquafredda

"Scuole e palestre sempre più colabrodo: oltre al problema del gravissimo danno alle regolari attività di lezione, è sempre maggiore il rischio concreto per tutta la comunità scolastica. Posto che se come amministrazione lasci senza manutenzione gli edifici, dai nidi agli istituti superiori, per anni ed anni, metti a repentaglio la sicurezza di chi ci passa dentro buona parte della giornata. Per non parlare poi delle palestre scolastiche, utilizzate da decenni per le attività dei Centri Sportivi che operano nei diversi Municipi, garantendo lo sport di base ed agonistico a tutte e tutti. E' notizia di stamani la chiusura della grande palestra dell'Istituto Bachelet in via dell'Acquafredda, a causa degli ormai congeniti allagamenti ogniqualvolta piove in città. Ecco cosa produce la pessima amministrazione del territorio, che toglie fondi agli investimenti per sprecarli in ostriche e marchette. Tra meno di un'ora anche nel Municipio IV genitori, insegnanti e studenti sfileranno in corteo per ribadire che le scuole del territorio non stanno a guardare e per sostenere, così, la grande manifestazione del prossimo 2 febbraio, in difesa e per il rilancio di una scuola pubblica bene comune di tutti i cittadini. La lotta per una scuola migliore continua." Lo afferma in una nota Claudio Ortale, vice Presidente del Consiglio del Municipio Roma 19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento