MonteMarioToday

Via di Torrevecchia: allo studio modifiche alla viabilità

Per bypassare l'imbuto ed evitare gli ingorghi il XIX municipio sta studiando delle modifiche che permettano di alleggerire il traffico, facendolo defluire sulle vie parallele. Tutto in attesa della Torrevecchia bis

Traffico e caos. Per cercare di tamponare l'emergenza traffico di via Torrevecchia, con le auto incolonnate in un lungo serpentone di lamiere nelle ore di punta, l'amministrazione locale di centro destra cerca dei mini-interventi in attesa della realizzazione della fatidica Torrevecchia-bis, per la quale è ancora in corso la conferenza dei servizi fra le amministrazioni competenti.

Procedimento finora rallentato da numerosi intoppi burocratici relativi agli espropri delle aree interessate dal progetto della nuova arteria che collegherà via Vinci con via Valle dei Fontanili, offrendo la sospirata boccata d'ossigeno alla viabilità congestionata della principale direttrice, l'attuale via Torrevecchia appunto, unica via di comunicazione fra i numerosi quartieri che orbitano in questo quadrante del 19° Municipio e la via Trionfale che dà accesso al centro cittadino.

Una piccola novità si prevede per la prossima estate. RomaToday è andata a spulciare fra i progetti del parlamentino locale. Il presidente del consiglio municipale, Massimiliano Pirandola, ha anticipato infatti un progetto di modifica viaria recentemente approvato e a cui i consiglieri bipartisan stanno lavorando attualmente per l'implementazione.

"Bisogna premettere che la viabilità della Torrevecchia presenta difficoltà di razionalizzazione, trattandosi di un'arteria stretta. - esordisce Pirandola - Tuttavia una nuova disciplina del traffico è indispensabile. Abbiamo pensato così di creare un bypass a via Tebaldi, via Tibullio e via Bonaccorsi, che consenta agli automobilisti di proseguire fino a via Valle dei Fontanili e viceversa, deviando dalla direttrice principale nelle traverse laterali".

Dunque un escamotage per tentare di snellire la circolazione viaria che preme ad imbuto sull'unica direttrice appunto. Si tratta di pensare ad un'inversione di qualche senso di marcia nelle vie secondarie sopra citate per creare degli sbocchi alternativi, in modo che la circolazione possa defluire dalla via principale verso le traverse parallele. Il rischio è però è l'effetto domino, che l'alleggerimento del flusso di veicoli da un tratto della via Torrevecchia finisca per appesantire la circolazione nelle vie secondarie.

"Per evitare un'inserzione selvaggia all'interno della Torrevecchia, vanno messe in parallelo queste traverse interne. Queste piccole modifiche viarie allo studio verranno sperimentate possibilmente entro l'estate, in modo da ottenere una sperimentazione agevolata. - conclude Pirandola - Questo intervento di razionalizzazione della viabilità locale è comunque finalizzato alla realizzazione della Torrevecchia- bis ed è da sottolineare che nasce dall'istanza delle associazioni e dei comitati di quartiere".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento