Martedì, 22 Giugno 2021
Torrevecchia Torrevecchia / Largo Carlo Sacconi

Sgombero mercato Largo Sacconi: "Da domani sciopero della fame"

E' il presidente dell'Associazione L'Edera Umberto Pacini a dichiararlo, disperato insieme ai 77 soci dell'Edera per lo sgombero del mercato abusivo di Largo Sacconi

"Da domani inizierò lo sciopero della fame". E' il presidente dell'Associazione L'Edera Umberto Pacini a dichiararlo, disperato insieme ai 77 soci dell'Edera per lo sgombero del mercato abusivo di Largo Sacconi. "Noi e gli zingari siamo due cose distinte, il degrado era provocato dai rom, noi abbiamo i nostri clienti - spiega Pacini - e non è giusto fare di tutta l'erba un fascio. E' da 13 anni che lavoriamo a Largo Sacconi ed è da tantissimo tempo che cerchiamo di diventare regolari, ma nessuno ci ascolta. Giovedì sarà una settimana che il mercato è chiuso e noi non sappiamo più cosa fare. Ho deciso di fare lo sciopero della fame nella speranza che qualcuno capisca il nostro disagio e ci aiuti a trovare una sistemazione. Vogliamo lavorare. Senza il mercato noi muoriamo di fame".


Pacini ha raccontato che venerdì è andato all'ottavo dipartimento e che gli hanno assicurato che cercheranno di trovare una soluzione. "Adesso stiamo raccogliendo le firme - racconta Pacini - sabato ne abbiamo raccolte 300, molte sono dei nostri clienti che sono venuti e hanno trovato il mercato chiuso. Anche loro hanno bisogno di noi, dove li trovano in altri posti i jeans a un euro? Tantissimi dei centri anziani vengono a fare i loro acquisti da noi e, anche a loro, è stato tolto qualcosa con la chiusura di questo mercato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero mercato Largo Sacconi: "Da domani sciopero della fame"

RomaToday è in caricamento