MonteMarioToday

Emergenza casa, occupato il Municipio XIV: "Bloccate il trasferimento da Torrevecchia"

L'irruzione di alcuni residenti del Caat, con loro anche militanti di Forza Nuova. Esposti tricolori e striscioni, come "Raggi sindaca dei rom" e "Case barricate"

Il piano della direzione del Municipio XIV è stato occupato. L’irruzione, oggi 9 dicembre 2016, da parte di alcuni residenti del Caat (Centro di assistenza abitativa temporanea) di Torrevecchia. Alla base di tutto la notizia di un loro spostamento a partire da domani e fino a lunedì verso altre strutture presenti a via Tineo, via di Val Cannuta, via Campo Farnia, Casal Lombroso, che “versano in condizioni penose”, come dichiarato da chi, stamani, ha protestato (di seguito le foto). 

Le immagini delle nuove ‘dimore’, secondo quanto appreso da Roma Today, nei giorni scorsi sarebbero state inviate anche al minisindaco, Alfredo Campagna, che subito si è mosso per trovare una soluzione. Un'operazione di mediazione che già era riuscito a portare a dama il 26 ottobre, dopo l’occupazione dell’Aula consiliare avvenuta il giorno precedente. 

Eppure dal Dipartimento sono cominciate ad arrivare le lettere che nessuno voleva ricevere. Così la decisione di irrompere in via Battistini, con bandiere dell’Italia e striscioni quali “Raggi sindaca dei rom”, “Case barricate”, “Roma ai romani, case agli italiani”.

Sulla vicenda è intervenuta anche Forza Nuova, che in una nota ha riferito: “I Fac (Famiglia Azione Casa) sono barricati assieme ai residenti del Caat di Primavalle nella sede del XIV Municipio, per protestare contro le bugie del presidente e della sindaca Raggi. Non ce ne andremo – hanno continuato – fin tanto non verranno sospesi i trasferimenti coatti e fino a nuova delibera sui bonus casa e la riapertura dei parametri sui diritti all'abitare. Non lasciamo nessuno indietro. Case o barricate. Roma ai romani, case agli italiani” Anche Alessio Costantini, responsabile capitolino di Forza Nuova, ha parlato di ”massimo sostegno a questa iniziativa. La Raggi ha deciso di incontrare subito la famiglia marocchina di San Basilio, vediamo se dimostra la stessa solerzia con le famiglie italiane sotto sfratto".

Mauro Ferri (Fratelli d'Italia) ha riferito: "Sono stato l'unico consigliere presente, sono arrivato cinque minuti dopo l'occupazione. Ho avuto un diverbio con Alfredo Campagna e poi c'è stato subito un chiarimento. È evidente che noi, come Fratelli d'Italia, vogliamo aiutare queste 40 famiglie a rimanere dove si trovano, visto che l'alternativa proposta è vergognosa e lo dico con contezza di causa, visto che ho fatto un sopralluogo. È ingiusto. Gli era stato promesso che non sarebbero stati spostati". 

L'occupazione è poi terminata alle 18,20. Infatti è arrivata una memoria di giunta, che ha bloccato, per ora,  gli spostamenti delle famiglie e anche gli sfratti di chi non ha aderito al buono casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento