rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Torrevecchia Torrevecchia / Piazza di Santa Maria della Pietà

Da ex manicomio a Parco della Salute e del Benessere: il nuovo volto del Santa Maria della Pietà

Tutti i progetti e gli interventi previsti per la riqualificazione dello storico complesso del Santa Maria della Pietà, ex manicomio provinciale. Nuovi servizi, manutenzione del parco interno e 140 posti letto per i pellegrini attesi per il Giubileo

Una nuova Casa della Salute, la Residenza Sanitario Assistenziale, una casa di accoglienza per le famiglie dei lungodegenti della capitale e anche un ostello per ospitare i pellegrini in occasione dell'imminente Giubileo. Sono solo alcuni dei nuovi servizi previsti dal piano della Regione Lazio per la riqualificazione del Santa Maria della Pietà che come stabilito nel Piano strategico 2014-2016 dell'Asl RmE diventerà un vero e proprio "Parco della Salute e del Benessere".

Dopo 16 anni (l'ospedale psichiatrico è stato definitivamente chiuso nel 1999), lo storico complesso dell'ex manicomio provinciale cambia volto. Nuova vita non solo per i padiglioni che verranno riqualificati ma sono previsti anche una serie di interveti e iniziative per la manutenzione del verde che li circonda e per rendere accessibile e più fruibile tutto il parco circostante.

L'OSTELLO PER IL GIUBILEO - Come già annunciato, in occasione del Giubileo straordinario verrano ristrutturati i padiglioni 11 e 15 che ospiteranno in tutto 140 pellegrini. Nello specifico, entro la fine dell'anno si concluderanno i lavori per il padiglione 11 garantendo così la disponibilità dei primo 70 posti. Gli interventi sul padiglione 15, invece, termineranno nei primi mesi del 2016, aggiungendo i restanti 70 posti letto. Come riportato dal blog personale del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, nel mese di ottobre è stato pubblicato il Bando di gara per la concessione della gestione dell’hostel che si concluderà entro l’anno. La gara prevede l’assegnazione in concessione dei due padiglioni secondo la durata prevista dalla legge per questa tipologia di contratti. I costi di allestimento e le spese per le forniture dell’hostel sono a carico dell’affidatario.

ACCOGLIENZA FAMIGLIE DEI MALATI - All'interno del padiglione 28 verranno realizzate delle camere per ospitare i familiari dei malati con lunga degenza, così da assicurare a questi ultimi la vicinanza dei propri cari nel difficile e doloro percorso della propria malattia. 

SEDE DEL DIPARTIMENTO DI EPIDEMIOLOGIA - Questa sarà collocata nel padiglione 19, attualmente inattivo. Per la sua riqualificazione la Regione ha dedicato un apposito finanziamento per un profondo intervento di ristrutturazione e adeguamento normativo che consentirà di renderlo sede stabile del Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale.

LA NUOVA CASA DELLA SALUTE - Verrà ristrutturato anche il padiglione 2, proprio all’ingresso del comprensorio, che è attualmente già sede di alcuni servizi della ASL Roma E anche se agibile solo in parte e con evidenti problemi strutturali e di degrado delle facciate. Qui verrà inoltre aperta la nuova Casa della Salute dedicata a tutti i servizi di assistenza primaria e il così detto PUA, Punto Unico di Accesso alla rete socio-sanitaria e per la presa in carico delle cronicità e delle fragilità, oltre che centro di informazione e orientamento a tutta la rete dei servizi sanitari presenti all'interno del comprensorio e su tutto il territorio della ASL.

RESIDENZA SANITARIO ASSISTENZIALE - Al padiglione 3, in posizione speculare al padiglione 2, sono invece fermi da alcuni anni i lavori per la realizzaizone di una RSA - Residenza Sanitario Assistenziale. Insieme alla ASL Rm E la Rezione lazio ha deciso di stanziare 450mila euro per terminare gli interventi. La struttura, così aperta e funzionale, potrà essere integrata nella Casa della Salute per le attività sanitarie residenziali rivolte ai pazienti più fragili.

VERDE, VIABILITA' E SEGNALETICA - Come abbiamo detto la grande opera di riqualificazione comprenderà anche alcuni interventi all'interno del parco, a partire dalla tutela di flora e fauna fino alla manutenzione delle sue strade. Inoltre la ASL ha deciso di intervenire per quanto riguarda la gestione degli spazi adibiti a parcheggio (per utenti e operatori) disciplinando l’accesso dei mezzi con un apposito regolamento. Previsti anche alcuni interventi per il rifacimento della segnaletica e l'allestimento di un punto informativo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da ex manicomio a Parco della Salute e del Benessere: il nuovo volto del Santa Maria della Pietà

RomaToday è in caricamento