Torrevecchia

Torrevecchia, alberi asfaltati. La denuncia dei volontari: “Così moriranno in poco tempo”

La segnalazione dei Volontari Decoro Tredicesimo anche sugli alberi "sofferenti e in buona parte morti" dell'area giochi del Parco del Pineto, inaugurata da Raggi sei mesi fa

Alberi asfaltati sui marciapiedi di Torrevecchia. A lanciare l’allarme i Volontari Decoro Tredicesimo, un’organizzazione di volontariato attiva “per la bellezza e la vivibilità del quartiere Aurelio-Boccea” che, preoccupati per quanto visto appena varcato il confine del loro municipio, hanno deciso di denunciare “lo scempio” al XIV. 

Alberi asfaltati a Torrevecchia

“Quanto tempo passerà prima che questi alberi muoiano?” - hanno scritto i volontari postando le immagini degli alberi asfaltati in via di Torrevecchia 496. “In Francia stanno togliendo l'asfalto dai marciapiedi per combattere le isole di calore e dare aria alle radici. Noi facciamo questo” - tuonano i cittadini che da anni si occupano di verde e decoro. Immediata la segnalazione al Presidente del Roma Monte Mario, Alfredo Campagna. “Il problema è che raramente qualcuno del Municipio controlla esecuzione lavori” - spiega Franco Quaranta. Già perchè quell’asfaltatura delle radici deriverebbe da un recente intervento di manutenzione di quel tratto della Torrevecchia. 

Parco del Pineto: gli alberi piantati sei mesi fa "sono morti"

“Non parliamo poi delle annaffiature”. Il riferimento è in particolare alle condizioni degli alberi dell’area giochi del Parco del Pineto, quella inaugurata da Raggi nel marzo scorso a cinque anni dall’incendio che l’aveva distrutta. Oggi le alberature messe a dimora dal Comune appena sei mesi fa giacciono “in gravissima sofferenza, molto sono morte”. 

Forse insufficiente l’impegno profuso nei primi mesi dei due anni che servono per l’attecchimento. “Ma solo noi cittadini ci rendiamo conto che questi alberi stanno morendo?” - si domandano i volontari. “Quando abbiamo fatto presente il problema ci è stato risposto che le alberature che moriranno saranno ripiantate nel prossimo autonno. Speriamo però - l’auspicio dai cittadini attivi del Tredicesimo - che non accada la stessa cosa di via Madonna del Riposo o le querce del Parco della Legalità dove sono morti anche gli alberi ripiantati al posto dei primi piantati e morti. E’ questione di professionalità e attenzione minima. Con le temperature che abbiamo a Roma è pensabile innaffiarli ogni 7-10 giorni? E’ assolutamente insufficiente e i risultati si vedono”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrevecchia, alberi asfaltati. La denuncia dei volontari: “Così moriranno in poco tempo”

RomaToday è in caricamento