MonteMarioToday

"Torresina nel cuore": prevenzione e informazione per il primo soccorso cardiaco

E' stato presentanto oggi il progetto promosso dal Comitato di Quartiere e la Onlus Diagnosticare. Con il patrocinio del Municipio XIV, Torresina diventa così il primo quartiere cardioprotetto della capitale

Torresina diventa "il primo quartiere cardioprotetto" di Roma. E' stato presentato questa mattina, dopo un processo di lunga gestazione, il progetto "Torresina nel Cuore" promosso dal Comitato di Quartiere Torresina e la Onlus Diagnosticare. Si tratta di una proposta ambiziosa, che mira a promuovere anche nella capitale la cultura del primo soccorso cardiaco attraverso l’uso dei defibrillatori semiautomatici (pratica, questa, già diffusamente utilizzata in molte altre città italiane, prime tra tutte Orvieto e Piacenza, con risultati davvero considerevoli). 

Questo progetto mira quindi a contrastare e ridurre gli effetti e le gravissime conseguenze dell’arresto cardiaco improvviso. Come ricordano gli esperti, infatti, in questi casi se il problema non viene trattato nell'arco di pochissimi minuti, si riduce la possibilità di sopravvivenza di un individuo e il rischio di morte sale tanto più rapidamente quanto più trascorre il tempo dal momento dell’arresto. Si consideri che questi eventi, raramente si verificano in strutture sanitarie, mentre sono molto frequenti in ogni altro luogo. I servizi di emergenza, specialmente nelle grandi città, hanno difficoltà nel prestare immediato soccorso, perché impiegano svariati minuti per raggiungere la persona colpita, a questo va aggiunto il tempo necessario per l’intervento, quindi risulta evidente perché il tasso di sopravvivenza sia molto basso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'iniziativa non si limita ad affrontare solo un problema oggettivo, ma vuole anche spronare una maggiore sensibilizzazione da parte dei cittadini verso la cultura della solidarietà e della corresponsabilità. Oltre ai numerosi partner e sponsor ufficiali, il progetto vanta soprattutto il patrocinio del Municipio XIV, che ha anche messo a disposizione due defribilllatori

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento