MonteMario Torrevecchia / Via Mattia Battistini, 464

Torresina 2, “no a bombole del gas sul balcone”: cittadini occupano il Consiglio

La richiesta: "Il presidente Campagna emetta un'ordinanza"

L'occupazione dell'Aula consiliare

“Dovete parla de ‘sta cosa”. Un gruppo di cittadini di Torresina 2, oggi 16 novembre, ha occupato per qualche minuto l’Aula del Municipio XIV. Un’iniziativa, questa, adottata per spiegare il problema segnalato ieri da RomaToday. In sostanza, sono previsti gli allacci alla rete del metano. Nella fase che va dall’inizio alla fine dei lavori, sarebbe stato proposto ai residenti di mettere bombole del gas sul balcone di casa. Bombole del gas che, di fatto, sostituirebbero il gpl, a cui sarà chiuso il rubinetto tra domani e lunedì. 

Il colloquio con il minisindaco

Le persone arrivate in via Mattia Battistini hanno avuto un colloquio con il presidente del Municipio XIV, Alfredo Campagna, il quale si è attivato sia con il Dipartimento Pau (Programmazione e attuazione urbanistica) sia con la proprietà per trovare una quadra. La richiesta in Consiglio, da parte dei residenti, era e resta quella di una proroga dell’erogazione di gpl tramite serbatoio, in attesa del completamento degli allacci. 

Bombole del gas in attesa del metano: scoppia la polemica

"Campagna emetta un'ordinanza"

A rendere spinosa la trama c'è un problema, come spiegato da Fabrizio Ragucci, abitante della zona e rappresentante del sindacato romano Unione inquilini: “A quanto pare c’è la disposizione dei vigili del fuoco che intima la dismissione dell’impianto gpl. Pertanto, l’unica soluzione è quella che il minisindaco adotti un’ordinanza, al fine di prevenire e di eliminare i gravi pericoli che minacciano l'incolumità pubblica. La proposta di vedere bombole del gas sul balcone non l'accettiamo, proprio perché non sono garantiti gli standard di sicurezza. Campagna, oggi, si è reso disponibile per la mediazione tra le parti. Di ciò va dato atto e allo stesso tempo specifichiamo che nella faccenda il Municipio non ha responsabilità tecniche. Ora, però, c’è bisogno che il presidente faccia uno scatto in più”.

I disagi dei residenti

Chi ha fatto visita al parlamentino di via Mattia Battistini ha elencato i disagi della situazione: “Viviamo da anni in un piano di zona dove mancano le opere di urbanizzazione. Non abbiamo un ca**o di servizi, non ci sono collegamenti per i bus, abbiamo vissuto per anni con l’immondizia che regnava in via di Torresina. E tra pochi giorni rischiamo di restare senza gas”. Come detto da Ragucci, adesso i cittadini attendono gli sviluppi. E non sono escluse altre iniziative per far sentire la propria voce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torresina 2, “no a bombole del gas sul balcone”: cittadini occupano il Consiglio

RomaToday è in caricamento