MonteMarioToday

Santa Maria della Pietà, il Comune sta con il Municipio XIV: "Valorizzazione come modello per la città"

Il tema, caro ai Cinque Stelle, è quello di spostare la sede del Quattordicesimo nell'ex manicomio. Duro il Pd: "Rischiamo di perdere questo patrimonio". Presenti il vicesindaco Bergamo e l'assessore capitolino Montuori

Da sinistra il presidente del Consiglio, Morbioli, il minisindaco Campagna e il vicesindaco Bergamo

Alla fine va come da pronostico. Il Movimento Cinque Stelle tiene la barra dritta e prosegue il cammino per portare la sede del Municipio XIV al Santa Maria della Pietà insieme agli uffici al momento presenti in via Mattia Battistini. Il Partito democratico, da par sua, scuote la testa e sottolinea: "Da quando governano tutto si è fermato e rischiamo di perdere questo immenso patrimonio". Ieri 20 giugno il Consiglio va in scena all'interno del padiglione 90 (sala teatro) dell'ex manicomio. A dare manforte all'Amministrazione di Monte Mario, Luca Bergamo e Luca Montuori, rispettivamente vicesindaco capitolino e assessore comunale ai Lavori pubblici. Un messaggio non da poco quello arrivato dal Campidoglio. 

Cambia la location ma la musica è la stessa: il dibattito, come tradizione da queste parti, inizia in ritardo. Ad aprire le danze ci pensa Bergamo. Pochi minuti a disposizione, complice un altro impegno istituzionale. Ma il tempo basta per fugare qualsiasi dubbio: "Il Santa Maria della Pietà è un posto straordinario, il quadrante ha bisogno di questo luogo. Bisogna abbandonare le diatribe, serve un nuovo accordo tra le istituzioni. C'è un forte passo in avanti".

Il Comune ha le idee chiare. E Montuori le elenca: "Il Santa Maria della Pietà è un luogo la cui valorizzazione può essere un modello per l'intera, divenendo un luogo di sperimentazione unico. È stato già avviato un tavolo interistituzionale, perché questa Amministrazione sa di avere il dovere di individuare un percorso per dare, anche attraverso l'ex manicomio, una risposta a bisogni che esistono nella città. Insieme al Municipio XIV – sostiene – vogliamo portare il Santa Maria della Pietà fuori dalle incertezze rispetto al suo futuro e condurlo oltre le indecisioni politiche dei decenni passati. Intendiamo portare dentro al Santa Maria della Pietà la socialità, i servizi, la cultura e tutte le funzioni che devono caratterizzare una centralità urbana".

Il Partito democratico la vede in maniera diversa, come sintetizzato da Alessio Cecera: "Il M5S vota contro tutte le proposte che abbiamo presentato. Chiedevamo semplicemente di proseguire il lavoro fatto per pedonalizzare e rendere fruibile il parco interno;
di valorizzare il contributo di 10 milioni di euro che il presidente Zingaretti ha stanziato per ristrutturare i padiglioni fatiscenti; di capire a che punto sia il progetto del centro sportivo Monte Mario che avviammo con molta fatica, facendo bonificare l'area e chiudendo il mercatino abusivo di via lombroso. Da quando governano tutto si è fermato e rischiamo di perdere questo immenso patrimonio"
.

Dure, invece, le parole di Massimiliano Pirandola, consigliere del Movimento nazionale per la Sovranità"Il M5S vota contro la richiesta di legalità all'interno dell'ex manicomio, legittimando dopo 17 anni le occupazioni presenti. Al Movimento 5 Stelle del Municipio XIV non interessa nemmeno il finanziamento regionale per il restauro di sette padiglioni né l'individuazione di una sede per le attività istituzionale".

La chiosa spetta al minisindaco, Alfredo Campagna. Il presidente pentastellato afferma che "bisogna cambiare registro". Ovvero, servono documenti che abbiano sostanza e che non diventino, nel tempo, "carta straccia". Pertanto "l'atto finale verrà al momento opportuno". Niente annunci, niente proclami. Infine una nota sul pubblico in sala (nessun pienone): "Le persone sono sfiduciate. Se in cinque anni riusciremo a far riacquistare una speranza nella politica, sarà un gran risultato per noi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento