menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santa Maria della Pietà, quattro padiglioni passano al Comune: “Per cittadini risparmio da 3 milioni”

Firmata concessione tra Asl Roma 1 e Roma Capitale: nel padiglione 16 gli uffici del Municipio XIV. Attesa per il futuro dell’ex Lavanderia: “Sarà spazio a vocazione socio-culturale”

“Oggi facciamo un passaggio fondamentale nel percorso di recupero del complesso del Santa Maria della Pietà”. Così l’assessora al Patrimonio, Valentina Vivarelli, ha annunciato la firma della concessione tra Asl Roma 1 e Comune e l’ufficializzazione della consegna di quattro padiglioni del complesso a Roma Capitale e al Municipio Roma XIV: passano di mano il padiglione 16 insieme al 29, 30 e 32. 

Gli uffici del Municipio XIV al Santa Maria della Pietà

“Una concessione con nuovi contratti a canone ricognitorio che permette un risparmio per la Pubblica Amministrazione, chiaramente a vantaggio dei cittadini” - ha sottolineato Vivarelli. Nel padiglione 16, che per la prima volta viene assegnato a Roma Capitale, si trasferiranno gli uffici del Municipio XIV prima ospitati nella ex sede di via Mattia Battistini, “un edificio in fitto passivo che abbiamo riconsegnato alla proprietà a fine giugno dello scorso anno e che permette all'Amministrazione Capitolina un risparmio di 225mila euro all'anno”. 

Uno spostamente, quello degli uffici del XIV, deciso da tempo ma anticipato perchè divenuto “doveroso e improcrastinabile” dopo che il Direttore del XIV in una relazione ha evidenziato nella vecchia sede “evidenti criticità per sicurezza e salute delle persone, carenze strutturali e di progettazione antincendio”. 

Da via Battistini all’ex ospedale psichiatrico: “Risparmio di 3 milioni"

I padiglioni 29, 30 e 32, già in uso dal Municipio XIV, sono oggetto di una nuova concessione della durata di 16 anni. “In sostanza grazie a questi nuovi contratti, i cittadini romani risparmieranno da subito oltre 3 milioni di euro e i costi per le sedi istituzionali caleranno di oltre 500.000€ ogni anno” - ha aggiunto il consigliere del M5s in XIV, Alessandri Volpi. 

Il progetto di riqualificazione del Santa Maria della Pietà

“Diamo così attuazione al Protocollo d'intesa che abbiamo condiviso insieme a Regione Lazio, Asl Roma 1, Città Metropolitana di Roma Capitale e Municipio XIV per la realizzazione della Centralità Urbana Santa Maria della Pietà. Un lavoro comune - ha ricordato Vivarelli - che ha come obiettivo la definitiva riqualificazione dell'ex ospedale psichiatrico più grande d'Europa. Vogliamo ridare nuova vita a questo straordinario complesso e restituirlo finalmente alla completa fruizione dei cittadini valorizzandone la sua funzione pubblica, socio-culturale ed ambientale. Un luogo dall'alto valore naturalistico, architettonico, ma anche simbolico che recuperiamo e restituiamo alla città”. 

Padiglione 31 dell’ex Lavanderia “manterrà vocazione socio culturale”

Tutti i Padiglioni affidati a Roma Capitale verranno rinnovati e ristrutturati, per i padiglioni 29, 30, 32, 16, 18 sono stati già stanziati i fondi per la progettazione e manutenzione straordinaria. Per il Padiglione 31, quello che per anni ha ospitato l’ex Lavanderia, sgomberata il 25 febbraio scorso, gli uffici del Comune hanno già iniziato a lavorare per formalizzare la consegna al Municipio XIV “che - ha assicurato Vivarelli - ne manterrà la vocazione socio-culturale". “Stiamo quantificando - ha aggiunto Volpi - i fondi necessari per il suo rilancio”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento