menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il volantino dell'iniziativa (foto Facebook)

Il volantino dell'iniziativa (foto Facebook)

Vicolo di Monte Arsiccio, la raccolta firme: "No al centro accoglienza"

Appuntamento domani 18 marzo. Ma c'è anche chi la pensa diversamente e sta organizzando, per il 25 marzo, un incontro davanti alla scuola media Pablo Neruda, in via Casal del Marmo

La voce è schizzata via, creando una spaccatura, come nella migliore tradizione italiana. Al centro della discussione l'ipotesi di un centro accoglienza in vicolo di Monte Arsiccio, nel Municipio XIV. Sull'argomento Fulvio Accorinti, consigliere locale di Fratelli d'Italia, ha presentato un'interrogazione al presidente, Alfredo Campagna. Nel documento è stato chiesto se la notizia fosse vera o meno. Inoltre ha sottolineato che sarebbe necessario avviare un percorso di comunicazione con la cittadinanza. Intanto, per domani 18 marzo, è stata organizzata, dal Comitato XIV Roma, una raccolta firme (ore 10 tra via Trionfale e via di Monte Arsiccio) per dire "no" all'eventuale struttura.

LA RICHIESTA - Nella richiesta avanzata dal Comitato, allargata al prefetto Paola Basilone e alla sindaca Virginia Raggi, è stato preteso un confronto con i residenti. "Le periferie romane hanno già dovuto subire i tagli del trasporto pubblico, campi rom ovunque, l'abbandono di aree verdi". Da qui la necessità, secondo i sostenitori di questo filone, di spostare nel caso gli occhi verso una località "di più ampio respiro" anche perché gli abitanti della zona "già devono subire la mancanza di presidi di polizia. Questi eventuali nuovi arrivi non farebbero che aumentare l'insicurezza".

L'ALTRO FRONTE - Di contro, ecco arrivare la proposta di un appuntamento il 25 marzo alle 16, davanti alla scuola media Pablo Neruda, in via Casal del Marmo. Un'occasione per parlare e per riuscire a dimostrare che "l'accoglienza è possibile". Non si tratterebbe di un comitato di benvenuto bensì, secondo quanto appreso, sarebbe più un modo di allargare le braccia ai nuovi arrivi senza storcere il naso. Con un principio di fondo: "Siamo umani". L'idea è nata in alcuni gruppi Facebook del Quattordicesimo. Ora non resta che attendere il corso degli eventi, per vedere se l'iniziativa avrà un seguito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento