Lunedì, 18 Ottobre 2021
Primavalle Primavalle / Via Andersen

Quartaccio, muffa in casa e strade in preda all’incuria: "Siamo abbandonati"

I problemi del quartiere: "Noi cittadini di serie B"

Via Andersen, via Fratelli Grimm, Largo Zola, via Flaubert. Il naturalismo francese misto al mondo delle fiabe non è una ricetta sufficiente per alleggerire l’assenza di interventi e di manutenzione in un posto dove si ruba pure la canna del gas. Siamo al Quartaccio, Municipio XIV, quartiere nato negli anni Ottanta come piano di zona di edilizia economica e popolare. L’erba a bordo strada cresce incolta, il parco giochi viene rimesso in sesto dal panificio. Da un lato il piano di zona Quartaccio 2, con abitazioni di pregevole fattura, dall’altro la campagna con vista sul bronx di Torrevecchia. Un residente, Giovanni, fa da guida. Lui è presidente del Comitato ‘Quartaccio nel cuore’, adesso vive a Selva Nera. E tutte le volte che torna da queste parti - qui risiedono i genitori - alza la testa in maniera fiera: “Chi cresce nei contesti delle case popolari ha un altro passo. La cosa che fa male è che siamo abbandonati”.

Lampioni accesi di giorno e spenti la notte

I lampioni sono accesi di giorno e spenti la sera. Un giro al contrario, segno identificativo di una zona dove tutti si conoscono e si salutano ad alta voce. Giovanni indica i palazzi giallognoli “là è venuto via un pezzo di facciata” e la chiesa “sembra una base spaziale”. Dopo un caffè in “bisca” (il circolo ricreativo, ndr) è il turno della visita all'interno di appartamenti “del Comune". Domenica 10 settembre si abbatte un violento nubifragio sulla Capitale che non fa sconti. Una donna, a distanza di giorni, mostra il muro di casa e afferma: “Scende la ruzza (ruggine, ndr). Ho un secchio a portata di mano. Quando piove, l’acqua entra a catinelle. Ho avvertito il Comune ma non si è visto nessuno. Negli ultimi due anni avrò segnalato la cosa venti volte”.

quartaccio 8-2

Acqua in casa quando piove

Stessa musica in un'altra abitazione: “Guarda qui la muffa per via delle infiltrazioni, chissà che respiriamo. Vi faccio vedere la canna fumaria, è rappezzata”. Le fa eco una vicina: “Ecco il soffitto della cucina, è nero. Sono venuta a vivere al Quartaccio tra il 1987 e il 1988. Le case erano un fiore. Pochi anni fa alcuni interventi al tetto hanno peggiorato la situazione. Ho inviato una mail per avere chiarimenti sulla manutenzione degli alloggi Erp. L’unica risposta l’ho ricevuta dal Gabinetto della sindaca Virginia Raggi (Ufficio rapporti con i cittadini). Questo il contenuto: 'L'Ufficio, sta predisponendo una nota di richiesta chiarimenti al Dipartimento Patrimonio sviluppo e valorizzazione, in merito alle competenze degli uffici e servizi preposti ad intervenire sulla manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili Erp. Parallelamente, è in corso una  gara di appalto europea il cui organismo vincitore gestirà tali interventi. Nel frattempo, per le emergenze, le consiglio di contattare il Dipartimento Patrimonio Sviluppo e Valorizzazione  del Comune di Roma che risponde al numero 06/67106193'. Che devo aggiungere? Speriamo che qualcosa si muova”

quartaccio 7-2

Tombini sfondati e verde incolto

All’uscita Giovanni segnala i tombini del viale che sono letteralmente sfondati. Uno è tappato con una tavola di legno: “C’è passato sopra un camion e sono rimasti così. Bello, eh?”. A breve distanza una condotta - perde copiosamente acqua all'ingresso di un appartamento - è rammendata con il fil di ferro. Più avanti un ramo pericolante ciondola mestamente "al pari di quello vicino alla fermata del busL’anno scorso il Municipio XIV è stato qui con la commissione Ambiente ma non si è visto più nessuno. Passano le Amministrazioni ma il ritornello è il medesimo”. Intanto il verde avanza a caso e in ordine sparso: “Questa è la piazzetta, le condizioni di degrado sono eloquenti, visto che dovrebbe essere un punto di incontro del quartiere. Ci sono le telecamere, nel 2009 una donna è stata stuprata dopo essere scesa dall’autobus. A breve organizzeremo una giornata di pulizia, perché a farci le cose da soli siamo abituati. Ed è inetivabile, perché ci considerano cittadini di serie B”.

?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartaccio, muffa in casa e strade in preda all’incuria: "Siamo abbandonati"

RomaToday è in caricamento