menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primavalle, nelle case popolari infiltrazioni e liquami a cielo aperto: “Famiglie abbandonate”

Disastrose le condizioni della palazzina in via Gerolamo Aleandro, Unione Inquilini Roma Nord: "Ater risponda alle richieste e faccia manutenzione: 20 famiglie rischio"

Infiltrazioni negli appartamenti con gli angoli delle pareti completamente anneriti dalla muffa, cornicioni e blocchi di cemento che crollano al suolo. Sul retro del palazzo poi quel fiume di liquami che scorre a cielo aperto, “soprattutto nei giorni di pioggia, quando il terreno non lo assorbe” - denunciano i residenti. Negli altri periodi “i residui rimangono visibili nel letto del canale”. Condizioni disastrose nelle case popolari di Ater in via Gerolamo Aleandro, nel cuore di Primavalle

Primavalle, le case popolari cascano a pezzi

Interni messi male, esterni anche peggio. Non è da meno poi la condizione del locale caldaie “dove, a causa della rottura delle tubature idriche, - sottolinea l’Unione Inquilini Roma Nord - si creano continui allagamenti e copiose perdite”. L’odore è nauseabondo. “Sono perdite maleodoranti perchè arrivano dallo scarico del bagno dell’appartamento posto al piano superiore: dal soffitto - descrive il ‘sindacato’ degli inquilini delle case popolari - sfiorano la candaia e le reti elettriche che servono gli impianti”. 

Primavalle, infiltrazioni e liquami: “20 famiglie abbandonate"

A nulla sono servite le segnalazioni, le proteste e i reclami inoltrati nel corso del tempo. “Un semplice intervento di manutenzione idrica, che mette costantemente a rischio la vita di 20 famiglie, non viene effettuato nonostante pec, mail private, telefonate, lettere legali, convocazione dell’azienda in Commissione Trasparenza del Municipio e molto altro”. Chiede un intervento immediato l’Unione Inquilini Roma Nord: le famiglie di via Aleandro non possono più attendere. “Ater - incalza - dia un immediato segnale di controtendenza”. 

“Non è possibile continuare ad andare a risparmio. Per quanto Ater ci abbia garantito che entro la fine di aprile tutta una serie di manutenzioni che avevamo richiesto sarebbero state ultimate, non abbiamo ancora potuto verificare la veridicità delle affermazioni dell’azienda e l’attuale lockdown - non lo nasconde l’Unione Inquilini - ci lascia preoccupati per quelle che, fra le tante, si dimostrano essere situazioni urgenti e non procrastinabili”. Via Aleandro è in cima alla lista. 

La rinascita delle case popolari di Primavalle: via Bembo primo step

Tutti a Primavalle sognano la rinascita delle case popolari partita dallo stabile di via Bembo dove al posto dell’edificio vecchio e logoro, poi abbattuto, ora sorge una palazzina moderna, energeticamente sostenibile e colorata in cui abitano circa 20 famiglie. Anche lo stabile fatiscente di via Gasparri, con i residenti trasferiti altrove nel quartiere, va verso la demolizione. Gli edifici dei civici 39-41-43, grazie ad un intervento da oltre 2milioni e 700mila euro, saranno rasi al suolo e ricostruiti. Il progetto, che rientra in quello più complesso di Ater Roma per dotare la Capitale di 708 alloggi popolari entro il 2021, prevede la demolizione dell’attuale fabbricato e la ricostruzione di un nuovo edificio adottando soluzioni tecniche tali da renderlo ad alta efficienza energetica, garantendo una certificazione in classe A. Una riqualificazione che Primavalle attende da quasi trent’anni: ancora troppe le situazioni di degrado, le case fatiscenti e insalubri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento