rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Primavalle Torrevecchia / Via Cardinal Domenico Capranica

Ancora sgomberi a Primavalle: baracche rimosse a via Masella, tutto fermo in via Capranica

Dopo l'intervento di ieri, molti cittadini hanno denunciato ancora la presenza di baracche e materiale abusivo. Visconti: "Manca l'autorizzazione del Municipio XIV", Errani: "Non è nostra competenza". Questa mattina nuovo sgombero a monte di Collinetta Boccea

E' iniziato ieri mattina lo sgombero dell'insediamento abusivo di via Cardinal Capranica, a Primavalle. Con l'intervento di alcuni operatori AMA e gli uomini dei Pics (Pronto Intervento Centro Storico - Decoro Urbano), il presidente di Movimento Capitale Marco Visconti parlava di una vittoria e di una promessa finalmente mantenuta dopo che da tempo molti cittadini e residenti di zona denunciavano le compromesse condizioni dell'area, sempre più vessata tra rifiuti sparsi, baracche e ricoveri di fortuna

TUTTO COME PRIMA - Gli stessi cittadini, però, già ieri sera hanno fatto presente che seppure a fronte delle documentate operazioni di intervento, la situazione non fosse poi così diversa da quella precedente, segnalando di fatto ancora la presenza di almeno una baracca e materiale abusivo sul posto.  

MANCA L'AUTORIZZAZIONE - "Ecco cos'è successo. I Pics hanno iniziato lo sgombero ma si sono dovuti fermare perchè a quanto pare manca l'apposita autorizzazione per smaltire i rifiuti e il materiale raccolto" spiega oggi Visconti a RomaToday. Autorizzazione che a suo dire sarebbe stata in carico proprio degli organi amministrativi del Municipio XIV, tant'è che alla nostra specifica domanda ("Non si poteva pensare a tale documento prima dell'inizio dello sgombero?"), risponde: "Al governo ci sono loro, a noi queste gaffes non sono mai capitate".

INTERVENTO IN STANDBY - Così da ieri in via Cardinal Capranica una baracca è stata abbattuta e il suo relativo nucleo di persone allontanato, mentre un'altra struttura abusiva e tutto il materiale smantellato sono ancora lì in attesa che le operazioni possano riprendere e quindi compiersi. "Ieri sera ho chiamato i Pics e mi hanno dato la garanzia che l'intervento verrà concluso entro pochi giorni" continua a spiegarci Visconti.

LA COMPETENZA (CHE NON E') DEL MUNICIPIO - "Non è così - incalza invece l'Assessore all'Ambiente del Municipio XIV Ivan Errani che raggiunto telefonicamente spiega - Quello dei Pics è un organo istituito dalla precedente amministrazione che è gestito dal Gabinetto del Sindaco e che assieme ad Ama si organizza per gestire anche questo tipo di sgomberi. Tutto l'iter del contestuale smaltimento dei rifiuti è quindi di competenza dello stesso Gabinetto, noi come Municipio non abbiamo potere in merito". Tant'è, aggiungiamo noi, che dello stesso intervento di ieri l'amministrazione locale non ne era a conoscenza.

SGOMBERO IN VIA MASELLA - Nel frattempo da questa mattina fino al primo pomeriggio si è svolto un altro sgombero nell'area relativa sempre la stessa collinetta (così detta Collinetta Boccea) ma in cima, verso via Masella, e quindi nel territorio di competenza del vicino Municipio XIII. Qui l'area è stata invece interamente sgomberata da tutti i rifugi di fortuna presenti. Sul posto sono stati impegnati il personale della Polizia Locale del XIII Gruppo e dell’Ufficio Tecnico municipale. "Continua così l’impegno del Municipio XIII nel contrasto delle illegalità e nel recupero di zone degradate" ha dichiarato il mini Sindaco locale Valentino Mancinelli a mezzo di una nota stampa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora sgomberi a Primavalle: baracche rimosse a via Masella, tutto fermo in via Capranica

RomaToday è in caricamento