rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Primavalle Torrevecchia / Via Alessio Ascalesi

Primavalle, stop all'incuria: ripulito il parco Anna Bracci

Iniziativa firmata da Potere al Popolo

"Il nostro decoro è la solidarietà". Questo lo slogan che ha dato il via alla pulizia del parco Anna Bracci firmata da Potere al Popolo. L'iniziativa, che si è tenuta ieri 4 febbraio in via Alessio Ascalesi, a Primavalle, ha cercato di evidenziare un aspetto, ossia "le Amministrazioni lasciano nell'incuria le periferie delle nostre città e c'è chi sciacalla, cercando di alimentare l'odio fra sfruttati". Rastrelli alla mano e tanta buona volontà: questi gli ingredienti che hanno dato linfa all'intervento portato a termine nel Municipio XIV. 

parco anna bracci (2)-2

L'intervento nel parco Anna Bracci

L'appuntamento che si è tenuto nel parco Anna Bracci si è collocato all'interno della giornata di mobilitazione, organizzata da Potere al Popolo in tutta Italia, "il cui tema era la solidarietà. Lo slogan della giornata era già stato lanciato a Napoli, nella giornata di venerdì, con l'occupazione di una chiesa abbandonata da anni al degrado e ai saccheggi e riaperta per dare ospitalità ai senzatetto".

solidarietà3-2

La pulizia dell'area

"Ci sono tanti posti di lavoro che potrebbero essere creati – hanno ricordato – ci sono persone che potrebbero essere assunte per manutenere il parco Anna Bracci e per prendersi cura dei nostri quartieri". E ancora: "Le periferie sono nel degrado per colpa delle istituzioni". Presente, tra gli altri, Massimo Mondelli, che fa parte del coro del Teatro dell'opera di Roma e che è candidato al Senato per Potere al Popolo: "Il degrado non è certo colpa delle minoranze".

Il verde nel Municipio XIV

La pulizia di Potere al Popolo è arrivata al termine di una settimana in cui, all'interno del dibattito locale, è tornato in auge il problema legato al verde del Municipio. In tale contesto, nel mirino sono finiti i parchi Dominique Green e Anna Bracci, entrambi situati a Primavalle e tutti e due nell'alveo dell'Ater. Alcune associazioni del territorio (Working Class Onlus, il comitato per il Lavoro Minimo Garantito e il circolo Ecoidea di Legambiente) hanno manifestato l'intenzione di volersi occupare di ciascuna area, per poter tornare a una condizione dignitosa e "salubre ma per fare questo ci vuole lo sforzo delle istituzioni. I disoccupati pronti a ricoprire questo ruolo ci sono, gli esperti di Legambiente per quanto riguarda gli aspetti più tecnici anche, manca invece un' iniziativa istituzionale che si richiede da anni ma che tarda ad arrivare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primavalle, stop all'incuria: ripulito il parco Anna Bracci

RomaToday è in caricamento