Mercoledì, 17 Luglio 2024
Primavalle Primavalle / Via Stefano Borgia

Primavalle non dimentica Michelle: foto e striscioni per il suo diciottesimo compleanno

Mercoledì 26 giugno 2024 la giovane uccisa un anno fa da un coetaneo sarebbe diventata maggiorenne. Intanto la Procura chiede 20 anni per l'assassino

Primavalle non dimentica Michelle Causo. La giovane uccisa un anno fa da un suo coetaneo avrebbe compiuto ieri, mercoledì 26 giugno, 18 anni. Per quella data così importante si è mobilitato tutto il quartiere con striscioni in memoria della giovane. 

In via Stefano Borgia dove il corpo senza vita della ragazza è stato ritrovato si sono riuniti in tanti per ricordare Michelle con peluches, fiori, foto e questo messaggio: “Buon compleanno piccola guerriera…ora sei lì tra le stelle accanto alla tua nonna tra le braccia di Gesù. Lì nessuno potrà più farti del male. Per sempre con noi…la tua famiglia e i tuoi amici”. 

Commozione e voglia di giustizia anima il Comitato Torrevecchia Primavalle. “Noi chiediamo a gran voce che il nome e il cognome dell’assassino, ora maggiorenne De Soyza Olive, sia noto e che Michelle fosse chiamata vittima!” – è lo sfogo a RomaToday di Valentina del Cdq che fa seguito all’amarezza anche dei genitori della ragazza dopo che la Procura dei minori di Roma ha chiesto 20 anni per il cingalese che ha ucciso e lasciato il corpo di Michelle in un carrello della spesa. La sentenza è attesa per il 17 luglio. 

Nel frattempo oggi, giovedì 27 giugno alle ore 16:00 in via della Maglianella in occasione della Giornata Mondiale contro l’abuso e il traffico illecito di droga si terrà il torneo di calcetto amatoriale under 14 in cui verrà rispettato un minuto di silenzio in memoria di Michelle. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primavalle non dimentica Michelle: foto e striscioni per il suo diciottesimo compleanno
RomaToday è in caricamento