MonteMarioToday

Aurelia, arrestati ladri che hanno svaligiato pulman turistico

Svaligiano un pulman di turisti senza accorgersi che qualcuno li osservava e comunicava tutte le loro mosse alla polizia. Grazie ad una segnalazione, la refurtiva è stata restituita ai turisti indiani e due ladri sono stati arrestati

Svaligiano un pulman di turisti senza accorgersi che qualcuno li osservava e comunicava tutte le loro mosse alla polizia. Grazie ad una segnalazione, la refurtiva è stata restituita ai turisti indiani e due ladri sono stati arrestati.

Un pulman turistico, con targa straniera, si ferma nel parcheggio di un centro commerciale sull'Aurelia. Valutato come un buon obiettivo, lo hanno sorvegliato in attesa del momento giusto per passare all'azione. A bordo del mezzo c'era solo il conducente e quando questi si è allontanato, hanno forzato la porta anteriore del mezzo. Il primo è salito a fare man bassa di tutti gli oggetti di valore a disposizione, passandoli velocemente al complice, che li caricava su un'auto. In questo modo il "travaso" si è
completato in pochi minuti e poi sono fuggiti, prima del ritorno dell'autista. Impegnati nella loro operazione, troppo rapida, non si sono resi conto che qualcuno li stava osservando e riferiva le loro mosse all'operatore del "113".

Quando la pattuglia è arrivata in via Aurelia, ha incrociato l'auto segnalata, mentre si stava immettendo sulla consolare, nell'inverso senso di marcia, provenendo dal parcheggio del centro commerciale. Grazie alle precise descrizioni ricevute via radio, i poliziotti hanno riconosciuto gli occupanti dell'auto come i ladri segnalati al "113". E' scattato così l intervento che ha consentito al fermo dei due, i quali, come emerso dai successivi riscontri, si sarebbero diretti verso una baracca limitrofa  per depositare il bottino.

Accompagnati negli uffici del Commissariato Primavalle per i due ladri è iniziato l'iter burocratico dell'arresto per furto aggravato, mentre per i poliziotti è iniziata la trafila del rintraccio dei turisti al fine di restituire il maltolto, infatti il pulman non era più nel parcheggio del centro commerciale e tutto il gruppo doveva essere rintracciato.

Borse, zaini, computers, iphone, ma anche maglie griffate, documenti, passaporti e denaro in valuta straniera che i 45, ancora ignari, turisti indiani, avevano lasciato sul pulman per una più agevole visita della città eterna.

Con pazienza e sulla base delle informazioni a disposizione i poliziotti del Commissariato Primavalle dopo molti tentativi, hanno rintracciato il pulman, restituito tutti gli oggetti ai legittimi proprietari ed il tour ha potuto riprendere l'itinerario previsto, chiudendo positivamente questo fuori programma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento