MonteMarioToday

Due colpi al citofono e poi la dose: lo spaccio a domicilio di un 44enne di Primavalle

Nella sua casa trovati 53 involucri di cocaina, 6 dosi di hashish, 1 involucro di “maria” e 500 euro in contanti

Uno spaccio alla luce del sole, a portata di citofono. E' quanto scoperto dagli agenti del commissariato Aurelio che hanno tratto in arresto un 44enne di Primavalle accusato di spaccio. 

Individuata l’abitazione del pusher, gli agenti hanno avviato un’attività di monitoraggio. Diversi gli appostamenti che hanno consentito di constatare un discreto movimento di “clienti” e notare in modo particolare il modo di suonare al citofono: due veloci e brevi suoni ravvicinati tra loro e subito dopo lo spacciatore si affacciava dalla veranda per controllare chi fosse. 

I poliziotti hanno deciso di fargli visita. Hanno citofonato e pensando che fossero dei clienti, li ha fatti salire a casa: li stava  attendendo sul pianerottolo  con due involucri contenenti cocaina. Qualificatisi come agenti di polizia lo hanno identificato per  un 44enne romano, con precedenti di polizia. La casa veniva perquisita dando esito positivo: 53 involucri di cocaina, 6 dosi di hashish , 1 involucro di “maria” e 500 euro in contanti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento