MonteMario Torrevecchia / Viale dei Monfortani, 50

Parco Lineare, aperto il tratto Balduina-Monte Ciocci: "Pista restituita ai cittadini"

L'assessora comunale alla Mobilità, Meleo: "La pista versava in uno stato di deterioramento". Martedì in Consiglio approvato l'odg del M5S, che dà impulso al prolungamento della ciclopedonale. Bocciate le proposte del Pd

Il parco Lineare e il nuovo tratto aperto

Il terzo tratto del Parco lineare Monte Ciocci-Monte Mario è stato riaperto ieri, 19 luglio. La parte interessata riguardava il segmento Balduina-Monte Ciocci. Uno scatto sui pedali quello del Municipio XIV, che martedì nel Consiglio tematico sulla ciclabile (poco pubblico nella sala teatro della parrocchia di viale dei Monfortani) ha approvato l’ordine del giorno che chiedeva, da un lato, di garantire l’iter tecnico amministrativo per consegnare al patrimonio del Comune l’infrastruttura “finalmente collaudata”. Dall’altro - e qui la novità, se vogliamo - è stato sottolineato di dare impulso alla realizzazione del prolungamento del Parco lineare sia verso il Centro che verso le aree periferiche. Per nulla soddisfatte le opposizioni: Fratelli d’Italia ha segnalato diverse criticità mentre il Partito democratico si è visto bocciare le proposte portate all’attenzione della maggioranza a Cinque Stelle. 

Completato e riaperto il terzo tratto

Nessun clima da game-set-match ma la soddisfazione è lampante tra le fila del M5S. A rafforzare l’autostima, anche il commento di Linda Meleo, assessore capitolino alla Mobilità: "È stato completato e riaperto il terzo tratto della ciclopedonale Monte Mario-Monte Ciocci, che va da Balduina a Monte Ciocci. La pista, che era stata inaugurata nel 2014, versava in grave stato di deterioramento e grazie al nostro intervento e a tutta la squadra del Municipio XIV abbiamo riconsegnato ai cittadini anche quest’ultimo tratto”. I lavori, per la cronaca, sono stati realizzati dalla stazione appaltante Rfi e hanno riguardato il ripristino della pavimentazione ammalorata, la verifica degli impianti di irrigazione e di tutti gli arredi vandalizzati, così come interventi di miglioramento della segnaletica. Le precedenti tratte riaperte erano quelle Gemelli-Balduina e Gemelli-Monfortani. 

“Confusione generata dalla precedente Amministrazione”

Qualche sassolino dalla scarpa se lo è tolto anche Valeria Pulieri. L’assessora alla Mobilità di Monte Mario ha affermato: “A un anno dall’insediamento della Giunta municipale siamo contenti di poter restituire ai cittadini un’infrastruttura che, purtroppo, era stata ridotta in uno stato di incuria e deterioramento, a causa della confusione generata dalla precedente amministrazione. Dopo la frettolosa apertura nel 2014 a cui non è seguito il necessario e doveroso collaudo dell'opera, finalmente abbiamo completato i lavori della ciclopedonale e stiamo concludendo l’iter tecnico amministrativo per il collaudo. A settembre vi saranno gli ultimi interventi di sistemazione e di rifinitura dell’infrastruttura, che includeranno anche le istanze precedentemente segnalate dai cittadini”. I lavori in via di conclusione, ha ricordato Pulieri, “interesseranno il breve tratto parallelo a via Tanzi (che congiunge via dei Monfortani con la Stazione Monte Mario) che verrà riqualificato e riaperto nel giro di una settimana” ossia mercoledì 26 luglio. Bordate sono arrivate anche da Michele Menna, assessore ai Lavori pubblici: “L’opera non doveva essere consegnata al Municipio, c’erano delle gravi incertezze. La consegna non doveva avvenire in quelle condizioni,esistevano troppe incognite. Un plauso all’assessora Pulieri, che si è trovata davanti una situazione per nulla semplice”

“Risposte deludenti dal Municipio”

“Le risposte avute dalla giunta del Municipio sono state deludenti ed elusive, molte delle nostre proposte sono state bocciate” ha notato Federico Guidi, delegato romano di FdI che, sulla pagina Facebook del parco ciclopedonale Balduina Monte Mario ha aggiunto: “Come comitato avevamo richiesto il Consiglio per fare il punto sui lavori in corso e avere risposte su tutte le criticità del parco, a cominciare dalla mancata manutenzione, dalla assenza di pulizia, dalla gestione dei cancelli. Ma avevamo anche avanzato numerose proposte migliorative dal prolungamento della pista, alla sorveglianza, a nuovi accessi, al coinvolgimento diretto dei cittadini, all'affidamento mediante bando pubblici del gazebo di Monte Ciocci e della casa cantoniera”.

Bocciate le proposte del Pd

Come detto, le proposte del Pd sono state bocciate. Gli argomenti avanzati dai democrat, come notato dal consigliere Colabello, riguardavano l’intervento sull'impianto di irrigazione e sulla cura del verde del Parco Lineare. Inoltre puntavano a dare seguito “ai progetti già pronti di prolungamento del Parco Lineare sul ponte di Valle Aurelia e quello verso San Filippo Neri”, ad “acquisire, mettere a bando e assegnare la Casa Cantoniera e il Chiosco di Monte Ciocci”, a “chiedere a Rfi di riaprire i bagni nelle stazioni lungo il tracciato così da renderli fruibili anche agli avventori del Parco”, e a “rendere nota la data esatta della fine dei lavori sul Parco Lineare”. Lo stesso Colabello, sui social, ha evidenziato varie problematiche che avrebbe la pista, come “la sua fruibilità, i geyser di acqua che si stagliano nel cielo ogni volta che parte l'irrigazione del verde, i cestini che sembrano una riproduzione di Malagrotta in piccolo”.

cestino pista-2

Su Facebook la querelle Severini-Colabello

Quest'ultimo commento di Julian Colabello ha innescato uno scambio verbale con Andrea Severini, marito della sindaca Virginia Raggi. Al centro della discussione, una foto postata dal consigliere del Pd, dove sbuca un cestino (vedi  sopra) avvolto dalla vegetazione. “Ma questa foto di quando è? È vecchia c’è l'asfalto vecchio” ha detto Severini. La replica dell’esponente democrat non si è fatta attendere: “La foto è di quando abbiamo cominciato a denunciare questa situazione ovvero mentre tu facevi post trionfanti. Deve dire ai tuoi di intervenire immediatamente su irrigazione e il verde”.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Lineare, aperto il tratto Balduina-Monte Ciocci: "Pista restituita ai cittadini"

RomaToday è in caricamento