rotate-mobile
MonteMario Monte Mario / Via Giuseppe Allievo

Via le barriere di cemento: così il quartiere ritrova i 150 parcheggi perduti  

Riaperti i posti auto della convenzione F2 Trionfale, attesa per il bando di gestione del parking multipiano anch'esso consegnato al Municipio XIV

Monte Mario si riappropria dei suoi parcheggi “perduti”. Ruspe al lavoro nel cuore del Municipio XIV dove è avvenuta la rimozione delle barriere di cemento che da circa un anno impedivano l’ingresso e dunque l’utilizzo dei parcheggi a raso di via Allievo e via Taverna. Due opere a scomputo della convenzione F2 Trionfale, rimaste per oltre un decennio in carico al soggetto attuatore e solo ieri, dopo un lungo lavoro amministrativo e burocratico, restituite alla cittadinanza. 

Monte Mario ritrova i 150 parcheggi perduti

In tutto circa 150 posti auto gratuiti destinati alla cittadinanza e ai clienti delle numerose attività commerciali della zona. Parcheggi davvero necessari in un quadrante popoloso e molto frequentato. Per l’apertura invece del parking interrato, anch’esso da 150 posti circa, bisognerà ancora attendere le ultime pratiche e poi il bando per l’affidamento della gestione. 

Consegnati i parcheggi della convenzione F2 Trionfale

“Consegnati, dopo anni, i parcheggi a raso della convenzione F2 Trionfale. Finalmente, insieme al presidente del Municipio Roma XIV Marco Della Porta, abbiamo messo a disposizione degli abitanti del quartiere oltre 100 posti auto e consegnato al municipio il parcheggio multipiano” - ha fatto sapere l’assessore all’Urbanistica di Roma Capitale, Maurizio Veloccia. “Siamo felici di restituire ai cittadini un servizio importante e fondamentale per tutto il territorio. Un passo alla volta, quartiere per quartiere” - ha aggiunto il minisindaco che ha dato l’impulso sulla questione. 

Il lavoro del Municipio XIV per i parcheggi: attesa per quello interrato

Registi dell’operazione gli assessori ai Lavori Pubblici, Giuseppe Strazzera, e alla Mobilità, Olimpia Troili. “Siamo soddisfatti del risultato raggiunto perchè parliamo di uno strumento urbanistico datato e di una vicenda molto complessa dal punto di vista amministrativo e burocratico. Con grande impegno e grazie alla sinergia - ha spiegato Strazzera - siamo riusciti a coordinare un’enorme macchina amministrativa, composta da numerosi soggetti, riuscendo a chiudere la convenzione nella parte dei parcheggi a raso, del verde e delle strade”. 
 
“E’ stato un lavoro collegiale con Municipio, Dipartimento Mobilità e Dipartimento Patrimonio che ha fatto l’immissione in possesso. La consegna dei parcheggi di via Taverna e via Allievo era una cosa che i cittadini aspettavano da molto tempo: d’altronde si tratta di opere realizzate con soldi pubblici e necessarie in un quartiere come Monte Mario che sconta una grave carenza di parcheggi. E’ innegabile - ha sottolineato Troili - che, nonostante le politiche di incentivo per modelli di mobilità sostenibile, anche i posti auto siano necessari per migliorare la qualità della vita dei cittadini”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via le barriere di cemento: così il quartiere ritrova i 150 parcheggi perduti  

RomaToday è in caricamento